Castello di maccheroni, l’originale ricetta Detto Fatto

Lo chef Matteo Torretta nella puntata Detto fatto di oggi 9 marzo 2020 ci ha deliziato con la ricetta del castello di maccheroni, la ricetta di un primo piatto delizioso, facile da preparare e di grande effetto per colore e composizione. Una ricetta Detto Fatto completa con spinaci e carciofi e in più la fonduta con la fontina. Il modo di servire i maccheroni formando un castello è davvero originale ma sarà anche pratico? Non ci resta che scoprirlo preparando prima la crema di spinaci e poi il resto. Ecco con Detto Fatto le ricette che non potete perdere, oggi la ricetta della pasta con crema di spinaci.  Non perdete le altre ricette in tv e non solo le idee suggerite dallo studio di Detto Fatto.

DETTO FATTO RICETTE 9 MARZO 2020 – IL CASTELLO DI MACCHERONI DI MATTEO TORRETTA

Ingredienti: 200 g di maccheroni, 200 g di spinaci, 2 carciofi, 500 ml di latte. 130 g di farina, 100 ml di besciamella – 100 g di fontina, 30 g di burro, 20 ml di olio di oliva, 1 spicchio di aglio, olio di semi, sale

Preparazione castello di maccheroni: cuociamo i maccheroni in acqua bollente e salata. Frulliamo gli spinaci con olio a filo e otteniamo una crema vellutata, poi versiamo in padella e cuociamo a fiamma bassa.

Prepariamo la fonduta di fontina: sciogliamo il burro nella pentola e versiamo la besciamella e il latte. Tagliamo la fontina a pezzetti di 1 cm e poi quando latte e panna raggiungono una consistenza compatta aggiungiamo in pentola. Giriamo sempre, otteniamo la fonduta.

Puliamo i carciofi che apriamo e passiamo nella farina. Immergiamo i carciofi nell’olio bollente, basta pochissimo tempo tenendo il carciofo per il gambo.

Scoliamo la pasta e mantechiamo in padella con la crema di spinaci. Disponiamo nel piatto come mostra la foto, otteniamo il castello di maccheroni che completiamo con la fontina e i carciofi fritti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.