Angela Frenda regala la ricetta del timballo di pasta del Gattopardo

La ricetta del timballo del Gattopardo, un timballo di pasta proposto da Angela Frenda nella cucina di E’ sempre mezzogiorno. Il timballo con mozzarella, piselli, formaggio grattugiato, erbe aromatiche, è zia Cri a mostrarlo già pronto, a tagliare una fetta golosa. Una delle tavolate più belle della storia del cinema e della letteratura è quella del Gattopardo. Un film con dei mostri sacri, la storia di questa famiglia nobile siciliana che si in estate si rifugia nel palazzo nobiliare e qui avvien la presentazione al principe di questa ragazza bellissima che però non è nobile. Si innamorano e arriva la consacrazione di Angelica in questa famiglia. Con quel banchetto i Salina dimostrano di essere potenti. Angela Frenda propone il timballo, con tanti ingredienti e tutto si ricollega alla ricchezza. Ecco la ricetta del timballo che per sformarlo bisogna utilizzare la teglia con cerniera ma in passato non c’erano e si serviva nei recipienti in terracotta di cottura.

IL TIMBALLO DEL GATTOPARDO DALLE RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO

Ingredienti – per il guscio: 400 g di farina 00, 140 g di acqua, 200 g di burro

Per il ripieno: 500 g di rigatoni, 300 g di piselli, 1 cipolla, 500 g di salsa di pomodoro, 300 g di mozzarella, 50 g di formaggio grattugiato, 300 g di salsiccia, 100 ml di brodo vegetale, olio di oliva, pepe

Per le polpette: 400 g di macinato di maiale, 50 g di pane grattugiato, 100 g di formaggio grattugiato, 2 tuorli, 2 uova, prezzemolo e sale

Preparazione: iniziamo dal guscio e lavoriamo la farina con il burro a freddo a dadini, Aggiungiamo acqua fredda otteniamo il panetto, copriamo e facciamo riposare 40 minuti.

Sgraniamo la salsiccia e rosoliamo in padella con piselli e brodo per 30 minuti. 

In un’altra padella rosoliamo la cipolla tritata con l’olio, uniamo la salsa di pomodoro, cuociamo 15 minuti.

Facciamo le polpette: uniamo gli ingredienti e formiamo le palline. Cuociamo nella salsa di pomodoro. Aggiungiamo anche i piselli e la salsiccia, facciamo cuocere.

Cuociamo la pasta al dente e condiamo con un mestolo di sugo.

Stendiamo l’impasto freddo tra due fogli di carta e foderiamo lo stampo a cerniera. Abbiamo il guscio. Versiamo la pasta, il sugo con le polpette, mozzarella e proseguiamo con gli strati. Completiamo con formaggio e pepe, copriamo con l’altra sfoglia e spennelliamo con il tuorlo. Mettiamo in forno a 180 gradi per circa 45 minuti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.