Timballo di ziti, la ricetta di Matteo Torretta

Buonissimo il timballo di ziti di Matteo Torretta con le polpettine e gli spinaci, il primo piatto dalle ricette Detto Fatto di oggi 12 aprile 2021. Un primo piatto che possiamo preparare con largo anticipo e poi scaldare prima del pranzo. Ziti, besciamella, spinaci, formaggio grattugiato, polpettine, una vera bontà, in realtà è un piatto unico per tutta la famiglia. Iniziamo con le polpettine, il ragù sarà davvero veloce da fare. Il consiglio è di preparare in cada anche la besciamella, è semplice da fare. Non perdete questa e le altre ricette Detto Fatto, le ricette di Matteo Torretta. Ecco come si fa il timballo di ziti in bianco con le polpettine. 

TIMBALLO DI ZITI DI MATTEO TORRETTA – LE RICETTE DETTO FATTO

Ingredienti: 300 g di ziti lunghi, 300 g di spinaci, 200 g di parmigiano reggiano grattugiato, 80 g di pane grattugiato, 70 g di burro, 1 litro di besciamella, olio di oliva, sale q.b.

Per ragù e polpettine: 500 g di macinato di vitello, 1 porro, 1 spicchio di aglio, olio di oliva, sale, pane grattugiato, scorza grattugiata di 1 limone, curry

Preparazione: nella pentola facciamo soffriggere il porro tritato l’aglio con l’olio, aggiungiamo metà del macinato di vitello. Se vogliamo togliamo l’aglio oppure lo tritiamo. Facciamo rosolare la carne ma non esageriamo. Aggiungiamo il curry in polvere, saliamo.

Con il resto della carne facciamo le polpettine, aggiungiamo sale, pepe, scorza di limone grattugiata, formiamo le polpettine che passiamo nel pane grattugiato e poi friggiamo in olio ben caldo. Scoliamo su carta da cucina.

Cuociamo la pasta e scoliamo al dente, condiamo con il ragù.

Prepariamo la besciamella in casa nel modo classico o la compriamo già pronta. Versiamo un po’ di besciamella nella teglia. Uno strato di pasta, la besciamella e aggiungiamo gli spinaci che abbiamo lessato, strizzato e tritato. Aggiungiamo il parmigiano grattugiato le polpettine fritte e il ragù. Completiamo con il burro e mettiamo in forno a 200° C per 15 minuti. 

Vuoi leggere altre ricette come questa?

SCOPRI IL CANALE TELEGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.