Giardino di riso, la ricetta di David Fiordigiglio

Una golosa ricetta con il riso ed è la ricetta del giardino di riso di David Fiordigiglio per le ricette Detto Fatto. Il giovanissimo chef ha proposto un ottimo primo piatto a base di riso con crema di asparagi, cipolla, patata, cavolo nero, in più c’è una fonduta di panna e parmigiano che rende ancora più gustoso questo piatto primaverile. E’ una ricetta Detto Fatto da cui prendere spunto per preparare anche altre creme con ortaggi e verdure, nuovi colori e nuovi gusti. Non perdete questa e le altre ricette Detto Fatto. Ecco il risotto di oggi 13 aprile 2021 con le verdure, le creme di Fiordigiglio. 

LA RICETTA DETTO FATTO DEL GIARDINO DI RISO DI DAVID FIORDIGIGLIO

Ingredienti: 180 g di riso carnaroli, 1 litro di acqua, 100 g di burro, 100 ml di vino bianco, 80 g di parmigiano reggiano, 5 g di aceto di vino bianco, 2 g di zucchero semolato, un grammo di sale

Per le creme: un mazzetto di asparagi, 1 cipolla, 1 patata, 6 foglie di cavolo nero, 65 g di parmigiano reggiano, 100 g di panna fresca, 300 ml di acqua frizzante, 50 ml di olio di oliva, un pizzico di sale

Preparazione: tostiamo il riso in pentola con una noce di burro, sfumiamo con il vino bianco e solo dopo aggiungiamo l’acqua a filo, saliamo e facciamo cuocere 12 minuti a fiamma vivace. Facciamo riposare il risotto per un minuto a fiamma spenta. Aggiungiamo il burro, il parmigiano e mantechiamo, completiamo con zucchero e aceto. 

Tagliamo a lamelle fini gli asparagi, lasciamo intere le punte. Tagliamo la cipolla e le patate a fettine sottili, tagliamo anche il cavolo nero. In pentola con un po’ di olio facciamo andare le verdure, saliamo e aggiungiamo l’acqua frizzante, serve per dare un colore più accesso alle creme. Cuociamo per 10 minuti. Frulliamo le verdure, aggiustiamo di sale. 

In un pentolino portiamo la panna a bollore e uniamo il parmigiano reggiano grattugiato, mescoliamo con la frusta e facciamo sciogliere. Aggiungiamo le creme al risotto. Serviamo completando con le punte di asparagi e la fonduta. 

Vuoi leggere altre ricette come questa?

SCOPRI IL CANALE TELEGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.