Calamarata un’estate al mare, ricetta di Daniele Persegani

La ricetta della calamarata di Daniele Persegani, il primo piatto di oggi 4 giugno 2021 a base di pesce. Daniele Persegani ha chiamato questa calamarata un’estate al mare. Gamberi abbinati al prosciutto crudo e già questo ci sorprende ma non è tutto perché Persegani aggiunge la senape e poi anche l’avocado. La ricetta E’ sempre mezzogiorno di questa calamarata di Persegani è così originale che ci viene subito voglia di provarla. Tanti ingredienti così particolari se messi insieme ed ecco la ricetta della pasta dell’estate. Ecco come Persegani ha fatto la sua calamarata di oggi. 

RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO DANIELE PERSEGANI – CALAMARATA UN’ESTATE AL MARE

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso

Preparazione: cuociamo la pasta, la calamarata, in acqua bollente e salata, ha un bel po’ di cottura.

Facciamo soffriggere l’aglio schiacciato nella padella grande con l’olio di oliva. Puliamo i gamberi, li sgusciamo, togliamo il filetto nero, aggiungiamo nella padella. Tagliamo a julienne il prosciutto crudo e anche questo aggiungiamo in padella. Facciamo scaldare il tutto e uniamo il vino bianco, facciamo cuocere velocemente e uniamo la senape, mescoliamo. Tagliamo l’avocado a metà, togliamo il nocciolo e la polpa tagliata a dadini la aggiungiamo al sugo, pochi minuti di cottura.

Laviamo i pomodori e li scottiamo in acqua bollente per pochi secondi, scoliamo e togliamo la pelle, eliminiamo i semini, tagliamo a pezzetti.

Peliamo i cetrioli e tagliamo a metà per eliminare i semi, tagliamo a bastoncini e poi a dadini, aggiungiamo ai pomodori, aggiungiamo olio, sale, pepe e paprika, amalgamiamo.

Facciamo un trito di peperoncini, prezzemolo e scorza di lime, usiamo il frullatore e teniamo a parte questo trito.

Scoliamo la pasta e versiamo in padella, facciamo saltare ma togliamo l’aglio. Serviamo completando con il trito e il basilico fresco spezzettato a mano, per finire i pomodori con i cetrioli preparati prima. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.