Ricette Fatto da mamma: spaghetti alla Nerano con Flora Canto e Veronica Maya

La ricetta di Veronica Maya e Flora Canto per fare gli spaghetti alla Nerano per le ricette Fatto da mamma. Mentre Veronica Maya prepara gli spaghetti con le zucchine racconta di come è lei come mamma, un po’ severa perché ha tre figli e ha bisogno di dare un po’ di regole. Friggiamo le zucchine prepariamo un goloso piatto di pasta alla Nerano, gli spaghetti alla chitarra con le zucchine e poco altro. Perfetto il provolone del monaco per completare. Dopo la ricetta delle polpette con le melanzane la ricetta degli spaghetti alla Nerano. Non perdete le altre ricette Fatto da mamma con Flora Canto. 

RICETTE FATTO DA MAMMA: SPAGHETTI ALLA NERANO DI VERONICA MAYA 

Ingredienti: 300 g di spaghetti alla chitarra, aglio, sale, pepe, olio di oliva, 800 g di zucchine, basilico e provolone del monaco, possiamo aggiungere anche del parmigiano reggiano grattugiato

Preparazione: laviamo le zucchine e le tagliamo a rondelle e le friggiamo in olio di oliva ben caldo e profonda, facciamo ben dorare. Scoliamo e versiamo una parte delle zucchine in una padella lasciando anche un po’ dell’olio di oliva.

Grattugiamo il formaggio del monaco con la parte grossa della grattugia. Cuociamo gli spaghetti alla chitarra in acqua bollente e salata. Veronica usa la pasta fresca, quindi pochi minuti di cottura ed è pronta. Scoliamo la pasta, la lasciamo molto al dente e saltiamo in padella con le zucchine. Facciamo insaporire e aggiungiamo il provolone del monaco, facciamo andare aggiungendo un pochino di acqua di cottura. Aggiungiamo anche un po’ di parmigiano grattugiato, facciamo saltare. Serviamo completando il piatto con le zucchine fritte tenute da parte e ancora formaggio provolone grattugiato e pepe macinato fresco. Perfette le foglie di basilico fresco per decorare e profumare. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.