Cavatelli pomodoro e baccalà, la ricetta di Caterina Ceraudo

cavatelli baccalà ricetta è sempre mezzogiorno

Che buon primo piatto i cavatelli al pomodoro e baccalà di Caterina Ceraudo per le ricette E’ sempre mezzogiorno. Puntata del 14 ottobre 2021 e la bravissima chef calabrese ci ha deliziato con un piatto unico, con un piatto di cavatelli, gnocchi scavati, condito con ragù al baccalà. Baccalà, pomodoro, olive nere infornate, acciughe, capperi e possiamo già immaginare il sapore. Non perdete queste e le altre ricette E’ sempre mezzogiorno ma soprattutto le ricette di Caterina Ceraudo, come i cavatelli al baccalà.

Ricette E’ sempre mezzogiorno Caterina Ceraudo – Cavatelli pomodoro e baccalà

Ingredienti: per i cavatelli: 300 g di semola, 150 g di farina 0, 100 g di patata bollita, 120 ml d’acqua 
per il ragù di baccalà: 1 kg di baccalà, 750 ml di passata di pomodoro, 1 spicchio d’aglio, 1 cipolla ramata, 5 capperi, 8 acciughe, 100 g di olive nere infornate, alloro, origano, 1 bicchiere di vino bianco, la scorza di 1 limone, la scorza di 1 bergamotto, sale, olio evo

Preparazione: impastiamo la semola con la farina 0, la patata lessata, schiacciata e fredda, l’acqua che aggiungiamo un po’ alla volta e otteniamo il panetto che se abbiamo tempo facciamo riposare avvolto nella pellicola. Proseguiamo poi con i filoncini che tagliamo a a pezzetti di circa 1 cm, tutti uguali, strisciamo gli gnocchi con il dito, così abbiamo i cavatelli. Possiamo anche strisciarli passandoli sulla forchetta o sull’attrezzo che riga i cavatelli.

In padella versiamo un po’ di olio, l’aglio, la cipolla tritata, filetti di acciughe e capperi dissalati, facciamo andare e poi uniamo il baccalà che ovviamente abbiamo già tenuto a bagno nell’acqua e quindi non più salato. Facciamo insaporire, uniamo il pomodoro, poi le olive, alloro e origano e facciamo cuocere per 1 oretta a fiamma bassa. Saliamo solo necessario.
Cuociamo i cavatelli, pochi minuti e sono pronti, scoliamo e condiamo con il ragù di baccalà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.