Ricette Sergio Barzetti, risotto alla zucca

risotto zucca è sempre mezzogiorno

La ricetta di Sergio Barzetti per fare il risotto alla zucca, il primo piatto di oggi 16 novembre 2021 dalla cucina di E’ sempre mezzogiorno. Ancora una volta Sergio Barzetti prepara un suo risotto, questa volta il risotto alla zucca, buonissimo, niente di complicato ma di certo un risotto alla zucca golosa per le ricette E’ sempre mezzogiorno. Come sempre prepariamo prima il brodo, seguiamo i consigli della ricetta di Barzetti, quindi il tipo di zucca per questo risotto, il riso Vialone Nano e poi niente vino ma un bicchiere di birra chiara. Mr Alloro completa il suo piatto di risotto alla zucca con dei semi di zucca, salvia e poi il resto lo leggete di seguito.

Risotto alla zucca ricetta Sergio Barzetti E’ sempre mezzogiorno

Ingredienti: 320 g di riso Vialone Nano, 500 di zucca delica, 200 g di zucca bertagnina, 100 g di burro, foglie di alloro, brodo vegetale, 1 bicchiere di birra chiara, 50 g di semi di zucca decorticati, 80 g di formaggio grattugiato, olio di semi di zucca, salvia, sale

Preparazione: per il risotto scegliamo due tipi di zucca, quella bertagnina che tagliamo a dadini e cuociamo in pentola con un po’ di burro e un po’ di sale, copriamo e lasciamo che diventi morbida. Per la delica condiamo tutta con olio, avvolgiamo nella carta forno e poi nella carta allumino e mettiamo in forno 180° per 1 ora.

Il riso lo aggiungiamo alla zucca nella pentola, mescoliamo e poi sfumiamo con la birra. Uniamo un po’ di semi di zucca tritati ma non fini, aggiungiamo il brodo vegetale e portiamo a cottura.

Togliamo la polpa della zucca cotta in forno, teniamo da parte. La buccia invece la frulliamo con del brodo.

A fine cottura del riso mantechiamo con un po’ di burro, con la crema di bucce, con la zucca cotta in forno e tagliata a pezzetti, amalgamiamo. Completiamo con un po’ di olio di semi di zucca e con il formaggio grattugiato, amalgamiamo e serviamo. Nel piatto aggiungiamo semi di zucca, ancora olio, formaggio grattugiato e salvia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.