Ricette senza glutine: torta salata con asparagi, zucchine e piselli

 Pronti per una ricetta semplicissima da preparare in casa? Ottima idea per l’estate ma anche per le altre occasioni. Oggi prepariamo una ricetta senza glutine: faremo la torta salata con asparagi, zucchine e piselli. Un piatto davvero molto buono da preparare in poco tempo alla portata di tutti e perfetto per chi ha degli ospiti che hanno delle intolleranze come la celiachia. Tra i marchi che forniscono la pasta sfoglia senza glutine c’è la Buitoni. Noi abbiamo provato la sfoglia senza glutine e possiamo dirvi che è molto buona per cui vi consigliamo di usarla. 

LA RICETTA DELLA TORTA SALATA SENZA GLUTINE: ASPARAGI, ZUCCHINE E PISELLI

Ecco gli ingredienti che ci servono per la preparazione della torta salata senza glutine: 2 confezioni di pasta sfoglia senza glutine, 1 mazzo di asparagi, 2 zucchine, 200 grammi di ricotta, 50 grammi di piselli sgranati, 3 uova, 1 mazzetto di menta fresca, 60 grammi di parmigiano grattugiato, sale e pepe. 

Iniziamo la preparazione della nostra torta salata. Srotolate la sfoglia e sistematela in una teglia da torta con la sua carta forno.
Sciacquate gli asparagi e tagliateli a tocchettini dalla parte più morbida del gambo, fino alla punto; sciacquate le zucchine e grattugiatele; sgranate i piselli e sciacquateli (oppure usatene di surgelati della Valle degli Orti); tritate sottilmente la menta fresca.
In una ciotola sbattete le uova, unite la ricotta, il parmigiano, tutte le verdure e la menta.
Versate il composto nella sfoglia, poi con l’altra sfoglia ritagliate delle strisce di pasta per preparare la parte superiore della crostata.

Sbattete un uovo, spennellate al superficie della torta e infornate a 180° per 25 minuti. LEGGI QUI UN’ALTRA RICETTA PER UNA TORTA SALATA DA LECCARSI I BAFFI

E adesso non ci resta che gustare la torta salata. Buon appetito a tutti. Abete gradito questa ricetta? 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.