Le pizzette di Fulvio Marino e Antonella Clerici, la ricetta in diretta Instagram

Un’altra ricetta in diretta Instagram di Antonella Clerici e Fulvio Marino ed è la ricetta delle pozzette. Come sempre una ricetta perfetta con Fulvio Marino che ci suggerisce gli ingredienti migliori da utilizzare. Le pizzette con doppia lievitazione e il condimento che preferiamo le possiamo fare di 100 g o di 50, del peso che preferiamo: Avremo così pizzette perfette anche per un aperitivo. Mozzarella e pomodoro oppure tonno e cipolla, zucchine, melanzane, ricotta ma non dimenticate la farina suggerita da Fulvio Marino. Date un’occhiata al suo profilo Instagram e poi siamo pronti per impastare. Ecco la ricetta delle pizzette in diretta.

LA RICETTA DELLE PIZZETTE DI FULVIO MARINO E ANTONELLA CLERICI – DIRETTE INSTAGRAM

Ingredienti: 500 g di farina tipo 0 bio, 10 g di lievito fresco di birra (oppure 3 g di lievito secco disidratato), 150 g di acqua, 150 g di latte, 7 g di zucchero, 11 g di sale, 25 g di olio di oliva

Preparazione: impastiamo tutti gli ingredienti tranne olio e sale, quindi impastiamo la farina con il lievito, l’acqua, il latte, lo zucchero. Aggiungiamo dopo pochi minuti di lavoro anche sale e olio. Continuiamo a impastare e otteniamo un composto liscio e omogeneo. Facciamo lievitare in un contenitore che abbiamo oliato e coperto con la pellicola per alimenti; deve lievitare per circa 1 ora e 30 minuti.

Possiamo poi formare delle palline da 100 g, se vogliamo possiamo farle anche più piccole, anche da 50 g. Mettiamo sulla teglia foderata con la carta forno e facciamo lievitare ancora per circa 1 ora e mezza, devono raddoppiare di volume. Schiacciamo poi le palline e abbiamo le pizzette che condiamo come preferiamo. Fulvio Marino ha condito con pomodoro e mozzarella e altre bianche con le melanzane e altro ancora. Mettiamo in forno a 230 gradi statico per 15 minuti circa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.