Andrea Mainardi mette in forno lo sformato di indivia, La prova del cuoco 9 gennaio 2018

La ricetta di Andrea Mainardi a La prova del cuoco di oggi 9 gennaio 2018, la ricetta dello sformato di indivia. Poco spazio per la ricetta di Mainardi di oggi perché lo chef atomico ha chiesto la mano alla sua fidanzata; Andrea Mainardi si sposa lo sformato può aspettare. In realtà oggi non a caso Andrea ha scelto per le ricette La prova del cuoco un piatto facile da realizzare. Sformato di indivia e radicchio con besciamella, uvetta, mandorle e speck e il risultato sembra davvero goloso. E’ una delle ricette rustiche di Mainardi da provare, una delle ricette La prova del cuoco da copiare, da proporre per una serata con gli amici, una cena, un pranzo goloso. Ecco tra le ricette di oggi 9 gennaio 2018 La prova del cuoco la ricetta dello sformato di radicchio e indivia di Andrea Mainardi.

Sformato di indivia e radicchio di Andrea Mainardi a La prova del cuoco 9 gennaio

Ingredienti sformato di indivia di Mainardi: 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare, 2 cespi di indivia bela, 2 cespi di radicchio tardivo, 50 g di uvetta sultanina, 50 g di mandorle a lamelle, 200 ml di besciamella, 100 g di speck a fette, 100 g di formaggio grattugiato, 50 ml di vino rosso, 50 g di burro, 1 spicchio di aglio, sale fino e noce moscata

Preparazione ricetta Mainardi 9 gennaio 2018: tagliamo per la lunghezza l’indivia e il radicchio rosso tardivo e passiamo in padella con uno spicchio di aglio e burro, saliamo e aggiungiamo noce moscata, facciamo soffriggere, uniamo zucchero di canna e uvetta sultanina, sfumiamo con il vino rosso. Adagiamo la pasta sfoglia già pronta su uno stampo rettangolare imburrato e in cui abbiamo passato anche il pane grattugiato. Farciamo con uno strato di besciamella e aggiungiamo indivia e radicchio alternando le fette di speck. Completiamo con formaggio grattugiato, uvetta e mandorle. Mettiamo in forno a 180 gradi per 30 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.