Terrina di Capodanno, la ricetta del pane buonissimo di Fulvio Marino

Fulvio Marino ha inventato un altro pane in questi giorni, dopo il Natale, lo fa con gli ingredienti avanzati dal Natale. Una terrina di Capodanno in cui mettiamo dentro tante cose buone, una terrina di Capodanno salata, quasi un antipasto. Doppia lievitazione per la terrina di pane di Fulvio Marino ma attenzione perché c’è un passaggio in più. Attenzione anche alla cottura del pane per Capodanno perché bisogna seguire tre step. Avremo così un pane ricco con tutti gli ingredienti avanzati. E’ un po’ una ricetta del recupero ma possiamo anche preparare questa terrina di Capodanno con ciò che preferiamo. Ecco come Fulvio Marino oggi 28 dicembre 2020 ha preparato la terrina di Capodanno, il pane di Capodanno per E’ sempre mezzogiorno. 

TERRINA DI CAPODANNO DI FULVIO MARINO – RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO 

Ingredienti: 500 g di farina buratto tipo 2, 300 g di acqua, 250 g di lievito madre (oppure 10 g di lievito di birra), 100 g di salame a dadini, 100 g di prosciutto cotto, 100 g di olive denocciolate conservate in olio, 100 g di formaggio pecorino a dadini, 100 g di provola affumicata a dadini, solo 5 g di sale

Preparazione: nella ciotola versiamo la farina con il lievito madre, aggiungiamo quasi tutta l’acqua, iniziamo a impastare. Solo dopo aggiungiamo il sale, pochissimo, con il resto dell’acqua e impastiamo ancora. Possiamo impastare a mano o nella planetaria. L’impasto è perfetto e adesso possiamo aggiungere quello che abbiamo a casa o quello che suggerisce Fulvio Marino, tutto a dadini. Salame, prosciutto cotto, olive denocciolate, pecorino, provola e così via. Usiamo le olive con l’olio che non lo scoliamo del tutto. Impastiamo ancora.

Facciamo lievitare 3 ore a temperatura ambiente, ovviamente coperto. Ma dopo 1 ora riprendiamo l’impasto e facciamo due pieghe e arrotondiamo su se stesso con l’aiuto di un po’ di farina, poi proseguiamo con la lievitazione.

Mettiamo poi i filoni nello stampo da plumcake unto con l’olio. La chiusura va sotto e facciamo lievitare 2 ore e mezzo a temperatura ambiente. Ungiamo con un po’ di olio la superficie e mettiamo in forno per 30 minuti a 180 gradi e poi 30 minuti a 150 gradi e poi togliamo il pane dallo stampo e facciamo andare altri 10 minuti a 150 gradi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.