Cotechino in galera di Daniele Persegani, la ricetta di Capodanno E’ sempre mezzogiorno

La ricetta del cotechino in galera è la ricetta di Capodanno di Daniele Persegani. Dalla cucina di E’ sempre mezzogiorno la ricetta del cuore di Persegani perché il cotechino avvolto nella carne e nel prosciutto crudo lo preparava la sua nonna ed era il piatto preferito per le feste della mamma e del papà. Emozioni per Daniele Persegani e si prosegue con la ricetta del cotechino avvolto nella carne di manzo e nel prosciutto crudo. Il cotechino di E’ sempre mezzogiorno lo accompagniamo con la polenta, perfetta anche quella veloce. Antonella Clerici suggerisce anche il purè di patate. Non perdete questa e le altre ricette di Capodanno, perché dopo Natale c’è ancora da festeggiare. 

RICETTE CAPODANNO E’ SEMPRE MEZZOGIORNO

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso

Preparazione: prendiamo due fette di manzo e avvolgiamo il cotechino già cotto. Avvolgiamo il tutto con le fette di prosciutto crudo un po’ spesse. Leghiamo con lo spago da cucina. Mettiamo in una ciotola grande e aggiungiamo bacche di ginepro, chiodi di garofano, pochissimo sale, carote, sedano e cipolla a pezzi e versiamo anche il vino rosso. Lasciamo così tutta una notte. Non esageriamo con i chiodi di garofano. 

Il giorno dopo in pentola versiamo un pochino di olio di oliva e adagiamo il cotechino in galera con tutta la verdura. Facciamo rosolare e uniamo anche i pelati e la loro acqua. Facciamo cuocere minimo 2 minuti, poi frulliamo le verdure.

Accompagniamo con la polenta, quella veloce va benissimo. Ottimo anche il purè se non piace la polenta. La polenta però deve essere morbida, almeno in questo caso, Persegani suggerisce che deve essere quasi una crema, d’accordo con lui Antonella Clerici.
Quindi, serviamo su una base di polenta caldissima le fette di cotechino in galera completando con il sugo.

One response to “Cotechino in galera di Daniele Persegani, la ricetta di Capodanno E’ sempre mezzogiorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.