La cucina giapponese a Detto Fatto: come preparare l’uramaki


Una grande novità in questa stagione di Detto Fatto: nella cucina di Caterina Balivo arriva un bravissimo tutor giapponese che oggi ci ha spiegato alcuni dei passaggi fondamentali per preparare in casa i piatti che tanto amiamo mangiare al ristorante giapponese. La prima ricetta giapponese preparata nella puntata di Detto Fatto in onda il 16 settembre 2015 è quella dell‘uramaki. Si tratta di un involtino di riso ripieno con riso e alghe all’esterno. La cosa più importante in questa preparazione, visto che il riso appunto è protagonista, è la preparazione di questo ingrediente e quindi la cottura deve essere perfetta, altrimenti il sapore dei nostri involtini non sarà soddisfacente. Il tutor ospite di Detto Fatto è il simpaticissimo Hirohiko Shimizu che inizia a darci dei preziosi suggerimenti sulla cucina giapponese. Ed ecco per voi tutti i principali passaggi per preparare l’uramaki.

DA DETTO FATTO I CONSIGLI PER PREPARARE IN CASA INVOLTINI URAMAKI

PER IL RISO
UN KG DI RISO PER SUSHI
200 ML DI ACETO DI RISO
80 G DI ZUCCHERO
50 G DI SALE FINO

1.Lavare il riso nell’acqua fredda (va lavato 5 volte, dobbiamo togliere l’amido in modo da rendere il riso appiccicoso)
2.Mettere il riso nell’acqua fredda per 15 minuti in una ciotola
(Così l’acqua viene assorbita dal riso e durante la cottura sarà morbido)
3.Mettere il riso in uno scolapasta per 15 minuti per farlo asciugare
4.Cuocere il riso nella macchina cuociriso (1 kg di riso per 900 g di acqua) per 45 minuti a 100 gradi
Se non avete la macchina: versate il riso nell’acqua fredda e cuocete a fiamma alta. Quando spicca il bollore abbassate la fiamma e coprite con il coperchio stando attenti a lasciare una piccola fessura per la fuoriuscita del vapore. Il riso dovrà cuocere per 15 minuti ma quando è pronto non va scolato ma va lasciato nella pentola per 15 minuti coperto completamente
5.Mentre il riso cuoce, preparare la salsa “sushizu”
(Mescoliamo 200 ml di aceto di riso, 80 g di zucchero, 50 g di sale)
6.Mescolare il riso con la salsa quando è ancora caldo nel catino di legno precedentemente bagnato con un mestolo
(Il legno evita che il riso si attacchi. Se si mescola il riso con questa salsa, diventa lucido)
7.Usare un ventaglio per far evaporare l’aceto
8.Lasciare raffreddare il riso per 5 minuti nel catino
9.Mettere il riso in un contenitore di plastica coperto con coperchio per mezz’ora fino a raggiungere la temperatura corporea

E adesso dobbiamo occuparci del roll e quindi degli involtini che porteremo in tavola.


150 G DI RISO GIA’ COTTO
80 G DI TONNO FRESCO
40 G DI MAZZANCOLLE
UN AVOCADO HASS
SESAMO BIANCO Q.B.
MAIONESE Q.B.
UN FOGLIO DI ALGA NORI
1.Lavarsi le mani in una bacinella (per evitare che il riso si attacchi)
2.prendere un foglio di alga con la parte opaca rivolta verso il basso
3.creare una palla di riso delle dimensioni di un avocado
4.appoggiare il riso da sinistra verso destra e poi portarlo verso il basso del foglio in modo da coprirlo tutto in 6 mosse
5.Capovolgere il tutto
6.Al centro dell’alga posizionare il tonno e le mazzancolle continuando a lavarsi le mani
7.Mettere la maionese
8.Arrotolare
9.Stendere sul tavolo la pellicola trasparente e adagiarvi il bambù
10.Avvolgere la tovaglietta in due giri di pellicola e pareggiare i bordi (così il riso non si attacca alla tovaglietta)
11.Stendere la tovaglietta e poggiarla sul rotolo creando pressione con le mani in modo da compattarlo
12.Tagliare delle fettine sottilissime di avocado
13.Poggiare le fettine sul rotolo
14.Avvolgere con la pellicola il rotolo. Rimettere la sushimate sul rotolo per ricompattarlo
15.Tagliare il rotolo tenendo sopra la pellicola altrimenti si rovina l’avocado, prima in mezzo e poi sui lati
16.Togliere la carta e impiattare

Che ne dite? Vi ricordiamo che Detto Fatto va in onda alle 14 su Rai 2 e che potrete rivedere tutti i tutorial sul sito ufficiale della Rai.


Leggi altri articoli di Le Ricette in TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close