Angelica Sepe, la ricetta della papaccelle mbuttunate a La prova del cuoco

la prova del cuoco papaccelle

Una nuova ricetta di Angelica Sepe a La prova del cuoco oggi 20 dicembre 2019, la ricetta delle papaccelle ripiene. Le papaccelle sono dei peperoni tipici campano, più piccoli e tondi rispetto ai peperoni classici. Le papacelle sono buonissime e perfette per tante ricette, Angelica Sepe a La prova del cuoco ha proposto la versione ripiena. Le papaccelle mbuttanate, ripiene con pane, uvetta, olive, sia verdi che nere ma ovviamente denocciolate e anche pinoli, capperi e poco altro. Il consiglio in più di Angelica Sepe per fare degli ottimi peperoni imbottiti è di aggiungere il mosto cotto a metà cottura. Ovviamente cottura in forno, ecco la rictta di Angelica Sepe per La prova del cuoco. Appuntamento a lunedì con le nuove ricette La prova del cuoco per il Natale.

LA RICETTA DELLE PAPACCELLE MBUTTUNATE DI ANGELICA SEPE – RICETTE LA PROVA DEL CUOCO OGGI 20 DICEMBRE 2019

Ingredienti papaccelle imbottite La prova del cuoco: 10 papaccelle, 800 g pane raffermo, 300 g olive verdi denocciolate, 300 g olive nere denocciolate, 100 g capperi dissalati, 60 g pinoli, 150 g uva sultanina, 2 spicchi d’aglio, 1 ciuffo di prezzemolo, 8 alici dissalate, mosto cotto, noci, olio evo, sale e pepe

Preparazione: puliamo le papaccelle che sono dei peperoni campani, togliamo la parte superiore ed eliminiamo i semi interni. Passiamo al ripieno e in una ciotola versiamo il pane raffermo, bagniamo con un po’ di acqua, strizziamo e sbricioliamo bene con le mani. Aggiungiamo al pane le olive denocciolate, i pinoli, i capperi, l’uva sultanina, prezzemolo e aglio tritati, mescoliamo bene e farciamo i peperoni con questo ripieno.

Versiamo un filo di olio nella pirofila e disponiamo le papaccelle ripiene e completiamo con un filo di olio di oliva. Mettiamo in forno a 180 gradi già raggiunti statico e per 30 minuti ma a metà cottura dobbiamo bagnare i peperoni con del mosto cotto, non esageriamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.