Ricette Detto Fatto, le barchette mortadella e pistacchio di Baleotti

Tra le nuove ricette Detto Fatto la ricetta per fare le barchette mortadella e pistacchi, un piatto davvero delizioso e originale, una ricetta di Beniamino Baleotti. E’ un primo piatto diverso dai soliti, partiamo dal colore delle barchette, un rosso bellissimo, poi la salsa è una crema di pistacchi e per finire l’ottimo ripieno con la ricotta e la mortadella. Il risultato è una delle ricette Detto Fatto da non perdere, un gusto originale. Non perdete questa e le altre ricette del programma di Rai 2 condotto da Bianca Guaccero.

LA RICETTA DETTO FATTO DELLE BARCHETTE MORTADELLA E PISTACCHIO

Ingredienti – Sfoglia: 300 g farina, 60 g rapa rossa, 2 uova grandi – Ripieno: 250 g mortadella, 100 g ricotta di pecora, 50 g parmigiano reggiano grattugiato, 50 ml panna, sale e pepe, noce moscata – Crema di pistacchi: 100 g pistacchi, 30 g parmigiano, 50 ml olio evo, 50 ml acqua, 2 foglie di basilico, un rametto di timo, un rametto di maggiorana, mezzo spicchio d’aglio, sale e pepe

Preparazione: iniziamo dalla sfoglia e lavoriamo le uova con la rapa rossa precotta, dobbiamo frullare, uniamo la farina e impastiamo, avvolgiamo il panetto nella pellicola e mettiamo in frigo 30 minuti. Tiriamo la sfoglia sottile e otteniamo dei dischi con un coppapasta.
Passiamo al ripieno e nel mixer mettiamo la mortadella a dadini, la ricotta, la panna, sale, pepe, noce moscata e parmigiano grattugiato, frulliamo e otteniamo una crema che mettiamo qualche ora in frigo.

Su ogni disco di sfoglia mettiamo una noce di ripieno, chiudiamo e abbiamo la mezzaluna, sigilliamo i bordi, pieghiamo la mezzaluna su se stessa e pressiamo un po’ al centro. Cuociamo la pasta due minuti in acqua bollente e salata.

Per la crema di pistacchi mettiamo i pistacchi nel mixer e frulliamo con olio, parmigiano grattugiato, erbe aromatiche, acqua e aglio, sale e pepe, frulliamo.

Scoliamo la pasta e teniamo da parte un po’ d’acqua. Versiamo le barchette in padella con la crema di pistacchi, spadelliamo e serviamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.