Detto Fatto ricette, facciamo la pizza una rosa blu di Gianfranco Iervolino

Dalle ricette Detto Fatto dedicato al festival di Sanremo la pizza una rosa blu, la ricetta di Gianfranco Iervolino. Una rosa blu è la canzone di Michele Zarrillo di qualche anno, la pizza Detto Fatto è con la crema di pecorino, il guanciale e ovviamente dei fiori eduli. Una pizza Detto fatto che risulta molto romantica, arriva San Valentino e potrebbe essere perfetta per deliziare i fidanzati golosi. Come sempre Iervolino a Detto Fatto suggerisce nel dettaglio ogni passaggio dalla preparazione alla cottura. Guanciale ed erbette le aggiungiamo solo alla fine, dopo la cottura in forno. Ecco la ricetta della pizza di Iervolino con crema al pecorino e guanciale.

LA RICETTA DETTO FATTO DELLA PIZZA UNA ROSA BLU DI GIANFRANCO IERVOLINO

Ingredienti: 250 g di farina 00, 50 g di farina integrale, 160 ml di acqua, 5 g di sale fino, 3 g di lievito di birra, 3 cucchiai di olio di oliva

Per la farcitura: 200 g di guanciale, 150 g di mozzarella di bufala, 150 g di pecorino grattugiato, 50 g di pepe nero, timo, maggiorana, fiori eduli

Preparazione: sciogliamo il lievito nell’acqua, aggiungiamo un pochino di farina e otteniamo una cremina, aggiungiamo anche il sale e il resto della farina. Impastiamo il tutto per 15 minuti circa, otteniamo un impasto liscio e omogeneo. Facciamo riposare e stendiamo nella teglia rotonda e oleata.

Pestiamo il pepe di grani, non li dobbiamo macinare ma pestare perché così si sprigiona di più il profumo. Prepariamo la crema al pecorino: uniamo l’acqua bollente con il pecorino e amalgamiamo fino a ottenere una cremina. Uniamo alla cremina il pepe nero.
In padella tostiamo il guanciale con le erbe aromatiche. Stendiamo la pizza e spalmiamo sopra la crema al pecorino. Disponiamo sopra la mozzarella. Mettiamo la pizza in forno a 250 gradi già raggiunti per 10 massimo 15 minuti. Completiamo poi con il guanciale, le erbette e se vigliamo davvero la pizza una rosa blu anche i fiori eduli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.