La prova del cuoco, la ricetta cordon bleu di vitello con patate nocciola di Riccardo Facchini

Un’altra ricetta di Riccardo Facchini per La prova del cuoco oggi 28 febbraio 2020 da copiare ed è la ricetta La prova del cuoco dei cordon bleu con patate nocciola. Tante le ricette la prova del cuoco da cui prendere spunto e come sempre le ricette che Riccardo Facchini suggerisce sono tutte ottime. Questa ricetta dei cordon bleu con le palline di patate è veloce e semplice, perfetta per tutta la famiglia, pranzo e cena. Un modo facile per cucinare i cordon bleu con i consigli delle ricette La prova del cuoco. Ecco la ricetta di Facchini di oggi, fettine di vitello ripiene di formaggio e prosciutto e contorno di patate.

RICETTE LA PROVA DEL CUOCO DI RICCARDO FACCHINI – LA RICETTA DEL CORDON BLEU DI VITELLO CON PATATE NOCCIOLA

Ingredienti per cordon bleu e patate: 2 fettine di vitello, 100 g di fontina, 1 uovo, 100 g di prosciutto di Praga, 2 patate, pane, burro, sale, pepe e paprika

Preparazione cordon bleu e patate nocciola: battiamo la carne e la centro della fettina mettiamo la fontina e il prosciutto di Praga. Chiudiamo a metà e passiamo nell’uovo, poi nel pane grattugiato, volendo possiamo ripetere ancora uova e pane grattugiato. Nella padella facciamo sciogliere il burro e adagiamo la carne ripiena, facciamo rosolare. Accendiamo il forno a 190 gradi e terminata la cottura della carne in padella passiamo i cordon bleu in forno per due minuti. 

Laviamo le patate, le peliamo e con uno scavino otteniamo le palline di circa 1 cm di diametro. Mettiamo le palline di patate in acqua fredda e scoliamo, asciughiamo e cuociamo nel burro, così otteniamo una leggera doratura. Saliamo e condiamo con la paprika. Ovviamente le patate devono risultare cotte e dorate. Serviamo il cordon bleu di vitello con il contorno di patate nocciola di Facchini. Serviamo subito e ben caldo. Buon appetito a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.