Da Geo la ricetta della torta di violette e mirtilli

Nelle puntate di Geo in onda ad aprile abbiamo visto tante ricette preparate nella cucina del programma di Rai 3 e non solo, prima che entrassero in vigore le nuove regole imposte dal governo vista l’emergenza coronavirus. Tra le ricette che non possiamo sicuramente perdere c’è quella della torta alle violette e mirtilli, una vera delizia. Che ne dite prendiamo appunti per capire come si prepara questo dolce? La ricetta è stata preparata dalla chef di Sansepolcro, Alessia Uccellini, nella puntata di Geo in onda il 20 aprile 2020 su Rai 3.

TORTA ALLE VIOLETTE E MIRTILLI: LA RICETTA DA GEO


Per il pan di spagna
6 rossi d’uovo
3 uova intere
9 cucchiai di zucchero
150 g di farina
Per la farcitura
400 ml di latte intero
3 tuorli
2 baccelli di vaniglia
4 cucchiai di zucchero semolato
1 cucchiaio di amido di mais o maizena
5 cucchiai di estratto o sciroppo di violetta
100 ml di panna fresca liquida
2 cucchiai di zucchero
Per la decorazione
250 ml di panna fresca
2 cucchiai di zucchero
1 goccia di essenza di violetta
1 ciotola di violette edibili
100 g di mirtilli

Iniziamo con la preparazione del pan di Spagna.
In una ciotola, mettete i rossi d’uovo, mettendo in un’altra i 3 albumi. Montate questi ultimi a neve ferma con la frusta. Montate i tuorli con lo zucchero finché diventeranno spumosi e chiari. Versare i tuorli nella ciotola degli albumi, amalgamando delicatamente con una spatola. Aggiungere la farina, setacciandola, continuando ad amalgamare delicatamente. Versare il composto in uno stampo ben imburrato e far cuocere in forno preriscaldato a 160° per circa 50 minuti, avendo cura di non aprire il forno durante questo intervallo. Sfornare il pan di spagna e lasciarlo intiepidire prima di sformarlo. Quando sarà freddo, tagliate il pan di spagna ricavandone 3 dischi uguali.
Per la crema: In una casseruola lavorare i tuorli con la frusta (anche elettrica) con lo zucchero fino a renderli cremosi e spumosi. Aggiungere l’amido passandolo per un setaccio ed incorporatelo bene nel composto
Scaldare il latte senza portarlo a ebollizione e aggiungerlo a filo alla crema, mescolando con delicatezza; unire al composto l’estratto di violetta e mescolare bene. Mettere il composto sul fuoco a fiamma bassa, mescolando continuamente, finché la crema sia addensata. Togliere dal fuoco e far raffreddare. Attenzione: è meglio non farla addensare troppo, perché, raffreddandosi, aumenterà comunque di consistenza e potrebbe diventare troppo dura.
Tagliare il pandispagna in tre dischi. Metterne il primo in un piatto da portata, spalmarvi un po’ di crema alla violetta e ripetere l’operazione fino a posizionare il terzo disco.
Montare a neve ben ferma la panna fredda con lo zucchero e la goccia di essenza di violetta e ricoprire con il composto la torta, con l’aiuto di una spatola. Rifinire disponendo i fiori e i mirtilli sulla sommità e sul contorno.

( fonte foto e ricetta pagina FB GEO)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.