Da Detto Fatto la ricetta dei calamari ripieni

Oggi prepariamo una ricetta super che arriva direttamente dalla cucina di Detto Fatto. Nella puntata in onda ieri 8 giugno 2020 lo chef Ilario Vinciguerra ha suggerito la ricetta dei calamari ripieni con le verdure accompagnati da un buonissimo pesto alla ligure. Che ne dite di provare a fare in casa questa buonissima ricetta? Abbiamo preso appunti per voi, ecco tutto quello che ci serve.

La ricetta si prepara in pochi minuti l’unica accortezza che dovete avere, qualora non abbiate acquistato i calamari ben puliti, è quella appunto, di pulirli al meglio.

Ma vediamo tutti i passaggi per portare in tavola questi calamari ripieni che hanno un aspetto davvero delizioso.

DA DETTO FATTO LA RICETTA DEI CALAMARI RIPIENI

Ed ecco gli ingredienti per preparare la ricetta dei calamari ripieni

1 kg di calamari, 100 g di pangrattato, 2 carote, 2 patate, 2 zucchine, 2 melanzane, 2 peperoni, 2 uova, prezzemolo qb, pesto di basilico qb

Iniziamo quindi con la preparazione dei nostri calamari ripieni.

Iniziamo la preparazione dei calamari partendo dalle verdure che devono essere tagliate a cubetti. Quindi carote, zucchine, melanzane e peperoni. In una padella mettiamo un filo di olio e di sale e stufiamo tutte le verdure. Le patate invece le sbollentiamo in acqua. Puliamo i calamari. Assicuriamoci di aver pulito per bene anche la parte interna. Li sciacquiamo per bene.

Torniamo alle nostre verdure. Uniamo anche uova e pangrattato. Mescoliamo tutto per bene. Prendiamo un cucchiaio e dentro mettiamo il ripieno di verdure che abbiamo preparato. Per chiudere bene il calamaro usiamo uno stecchino di legno. Mettiamo i calamari su una teglia da forno e inforniamo per una decina di minuti a 170 gradi.

E adesso passiamo alla preparazione del pesto. Faremo un classico pesto alla ligure che accompagnerà questi deliziosi calamari ripieni. Il piatto è pronto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.