Giusina prepara lo sfincione ed è la ricetta più golosa

Da non perdere le nuove ricette di Giusina e la ricetta di oggi è per fare lo sfincione. La ricetta dello sfincione palermitano è una vera golosità, è la ricetta che non poteva mancare tra le ricette di Giusina. e’ la ricetta dello sfincione di Giusina, come lo fa sempre lei, come l’ha sempre fatto la sua mamma. Passaggio dopo passaggio ci sembra già si sentire il sapore dello sfincione palermitano. Credeteci, è una cosa meravigliosa. Non perdete questa e le altre ricette di Giusina in cucina.

LE RICETTE DI GIUSINA – LA RICETTA PER FARE LO SFINCIONE 

Ingredienti – Per l’impasto: 500 g di farina di grano duro, 100 g di farina 00, 300 ml di acqua, 8 g di lievito di birra fresco, 20 g di olio di oliva, 15 g di sale, 10 g di zucchero

Per il condimento: 3 cipolle bianche, 400 ml di passata di pomodoro, pane grattugiato, acciughe, 200 g di caciocavallo, origano e olio di oliva

Preparazione: sciogliamo il lievito nell’acqua, meglio se leggermente tiepida. Uniamo lo zucchero, mescoliamo e versiamo nella ciotola grande. Aggiungiamo la farina un po’ alla volta, mescoliamo con una mano e poi versiamo l’olio, il sale. Se necessario aggiungiamo altra acqua. Giusina preferisce il grano duro ma vanno bene anche la farina 0 e anche 00.

Versiamo un po’ di farina sul piano e impastiamo il composto con le due mani. Il suggerimento è quello di iniziare in tempo con tutti i lievitati e magari proseguire con 20 ore di lievitazione. Facciamo lievitare nella ciotola pulita dopo avere fatto una croce. Il tempo della lievitazione in questo caso è 6/8 ore. Se aggiungiamo altro lievito ci vorrà meno tempo, se ne mettiamo di meno ci vorrà più tempo di lievitazione.

Stendiamo nella teglia unta con olio di oliva bagnando anche le mani con l’olio. Facciamo lievitare altri 30 minuti in teglia ma dopo avere unto anche la superficie.

Tagliamo le cipolle a fettine stufiamo in padella con un po’ di acqua. Aggiungiamo poi il pomodoro ma solo dopo avere fatto ben stufare le cipolle. Saliamo, aggiungiamo un pochino di zucchero, di olio e facciamo cuocere minimo 15 minuti. 

Spezzettiamo le acciughe e le schiacciamo un po’ nell’impasto in teglia. Facciamo lo stesso con il caciocavallo. Uniamo il pomodoro con la cipolla, copriamo tutto e poi abbondante pane grattugiato e anche olio di oliva. Il caciocavallo rimasto lo grattugiamo e completiamo poi anche con l’origano. Possiamo fare lievitare ancora 20 minuti e mettiamo in forno a 220 gradi per 15 – 20 minuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.