Focaccia dolce di Fulvio Marino, la ricetta da E’ sempre mezzogiorno

La ricetta della focaccia dolce di Alessandria è la ricetta di Fulvio Marino di oggi 22 ottobre 2020 per le ricette E’ sempre mezzogiorno. Una focaccia dolce deliziosa sia per la colazione che la merenda di tutta la famiglia, una focaccia che come sempre Fulvio Marino con le sue ricette E’ sempre mezzogiorno mostra nel dettaglio, passaggio dopo passaggio. Tanto olio ma non dimenticato il sale. Questa volta la salamoia è dolce, si fa con lo zucchero. Non serve altro se non la pazienza di attendere tre lievitazioni. Ecco la ricetta di Fulvio Marino per fare la focaccia dolce di E’ sempre mezzogiorno. 

RICETTE FULVIO MARINO E’ SEMPRE MEZZOGIORNO – LA RICETTA DELLA FOCACCIA DOLCE DI ALESSANDRIA

Ingredienti e preparazione: impastiamo 1 kg di farina tipo 0 con 300 g di acqua e 300 g di latte, uniamo 8 g di lievito fresco di birra, aggiungiamo 50 g di olio di oliva e poi 40 g di zucchero, iniziamo a lavorare il tutto. Alla fine aggiungiamo 25 g di sale e impastiamo con le mani. 

Facciamo lievitare circa 2 ore a temperatura ambiente in una ciotola oleata coperta con la pellicola, deve raddoppiare il suo volume. Spezziamo poi l’impasto in palline da circa 550 g, ripieghiamo e facciamo dei filoni. Facciamo lievitare per 1 oretta circa a temperatura ambiente in canovacci infarinati o sul piano di lavoro infarinato coperto.

Ungiamo la teglia e adagiamo l’impasto e facciamo fare il bagno nell’olio rigirandolo e stendiamo con delicatezza, creiamo i classici buchi da focaccia. Lasciamo così e sempre coperto per 45 minuti. 
Facciamo la salamoia con acqua, olio e zucchero: 25 g di acqua, 25 g di olio leggero e 100 g di zucchero. Mescoliamo per fare sciogliere lo zucchero e versiamo sulla focaccia cruda stesa, possiamo usare un pennello, ripetiamo i buchi con le dita. Mettiamo in forno a 230 gradi statico sopra e sotto per 18 – 20 minuti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.