Fabio Potenzano prepara panelle, crocchè e rascatura, ricette E’ sempre mezzogiorno

Tante le ricette E’ sempre mezzogiorno oggi 20 ottobre 2020 e Fabio Potenzano propone tre ricette da Palermo. La ricetta delle panelle, la ricetta delle crocché, la ricetta della rascatura, tanta bontà in pochi minuti. Sono tre ricette tipiche della tradizione palermitana. E’ il cibo che si mangia in strada, passeggiando per le stradine della splendida Palermo. Con Potenzano a E’ sempre mezzogiorno impariamo a prepare queste panelle golose fatte con la farina di ceci, poi le crocchè semplici fatte ovviamente con le patate e infine cos’è la rascatura. Ecco le tre ricette di oggi ma non perdete le altre ricette in tv.

RICETTE SICILIANE CON FABIO POTENZANO A SPASSO PER PALERMO

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso

Per le panelle: nella ciotola versiamo la farina di ceci, mescoliamo e aggiungiamo l’acqua in più tempi. Abbiamo la pastella senza grumi, saliamo e versiamo nella pentola, cuociamo per circa 50 minuti mescolando come si fa con la polenta. Una volta cotto diamo la forma che vogliamo, sottile, più spessa, tonda, rettangolare, basta metterla nello stampo o piatto che vogliamo. Friggiamo in olio bollente o meglio con lo strutto.

Per le crocché: lessiamo le patate, le schiacciamo e versiamo nella ciotola, aggiungiamo la menta tritata, mescoliamo e diamo la forma di crocchette aiutandoci con un pochino di olio di oliva con cui ungiamo le nostre mani. Friggiamo le crocché.

Quello che avanza delle panelle e delle crocché non cotte lo uniamo e aggiungiamo la cipolla tritata, impastiamo e diamo la forma triangolare. Abbiam così le rascature che friggiamo. 

Condiamo il pane con succo di limone, pepe e sale e farciamo con panelle e crocché, possiamo aggiungere anche le melanzane.  Gustiamo tutto ben caldo ma sarà buonissimo anche freddo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.