Quiche di zucca con pere Falstaff: una ricetta di Anna Moroni

Quiche di zucca con pere Falstaff è questa la ricetta del sabato di Anna Moroni che arriva dalla puntata di Ricette all’Italiana in onda il 21 novembre 2020! Non poteva mancare una ricetta a base di zucca in questo autunno, anche se Annina ne ha già preparate diverse. Vediamo come si prepara quindi questa ottima quiche? Ecco per voi tutti gli ingredienti della ricetta del sabato di Ricette all’Italiana con i passaggi per portare in tavola questa ottima quiche.

Le pere vengono dall’Emilia Romagna ed è molto speziata.

Quiche di zucca con pere Falstaff: una ricetta di Anna Moroni

Iniziamo quindi dalla lista degli ingredienti: 130 grammi di pere, 150 grammi di zucca, 50 grammi di porro, 50 grammi di pancetta, 120 grammi di Brie, 2 uova, 75 grammi di latte, 125 grammi di panna fresca, noce moscata, estratto naturale di rosmarino, sale, pepe, 1 rotolo di pasta brisè

E adesso iniziamo la preparazione della quiche. Per prima cosa mettiamo a cuocere la zucca tagliata a pezzi con il porro. Tagliamo a pezzetti piccoli così cuoce subito. Saliamo così esce il liquido, uniamo l’estratto natura di rosmarino. Nel frattempo tagliamo la pera. Possiamo anche non togliere la buccia. Tagliamo cubetti molto piccoli. Facciamo il composto di panna e uova: 2 uova intere in una ciotola, uniamo la crema di latte, saliamo. Uniamo anche le pere. Uniamo a questo punto anche la pancetta e il Brie. E ancora uniamo un po’ di noce moscata. E completiamo con la zucca. Mescoliamo per bene. Possiamo usare delle tegliette quiche oppure fare una quiche grande usando magari la teglia della crostata grande.

Prendiamo la pasta brisè e facciamo le formine per le tegliette piccole. Nel composto preparato mettiamo un po’ di pepe. Riempiamo quindi lo stampino o la teglia grande. Informiamo a 180 gradi per una quarantina di minuti ( anche 35 per quelle più piccole).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.