Tempura di gamberi con rotolini di sogliola: una ricetta di Anna Moroni

Anna Moroni oggi ci prepara la tempura di gamberi e rotolini di sogliola. Come ogni venerdì quindi ricetta a base di pesce dalla cucina di Anna Moroni. La tempura di gamberi sarà accompagnata da una ottima salsa di vino.

La puntata di Ricette all’Italiana di oggi 18 dicembre 2020 si è aperta con un viaggio alla scoperta di Bologna la dotta, la grassa, la rossa. Una lunga spiegazione di Davide Mengacci che ci porta alla scoperta di quella che è stata eletta dagli italiani, come la città più vivibile della nostra nazione. E la puntata non poteva che iniziare con un viaggio alla scoperta dei salumi romagnoli, un viaggio da prosciutti per il pubblico di Rete 4!

E poi la ricetta di Anna Moroni dei gamberi in tempura: ricordate che deve essere sempre bianca.

RICETTE ALL’ITALIANA: GAMBERI IN TEMPURA CON ROTOLINI DI SOGLIOLA

Gli ingredienti per la ricetta di oggi:

Per prima cosa si prepara la pastella per la tempura. Mettiamo la farina, poi la fecola, fecola di patate, birra, uniamo l’acqua e facciamo la pastella . La pastella deve andare in frigo, il segreto è che sia molto fredda.

Prendiamo una pentola per fare la salsa di vino con il vino appunto, la stecca di cannella e chiodi di garofano. Prima però in un padellino abbiamo messo olio e cipolla.

Nel frattempo facciamo bollire l’olio.

Prendiamo la sogliola, saliamo e passiamo un po’ di succo di limone e pepe ( Anna usa i suoi estratti naturali). Arrotoliamo in modo da fare dei rotolini appunto. La cottura di questi rotolini è rapidissima, un secondo in padella con un filo di olio.

Puliamo i gamberi. Lasciamo la testa. Prendiamo la nostra pastella per la tempura che deve essere molto liquida. Passiamo dentro i gamberi e friggiamo. Pochi ingredienti alla volta: è questo il consiglio di Anna.

Non ci resta che impiattare, una volta che i gamberi saranno pronti. Mettiamo insieme la salsa di vino e il pesce. Accompagniamo con degli spicchi di lime.

Questa ricetta può essere perfetta anche per la vigilia di Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.