La ricetta del sartù di riso di Angelica Sepe

Tra le ultime ricette viste in tv non poteva mancare anche il piatto proposto da Angelica Sepe nel programma di Rai 2 Domani è domenica. Che cosa ci ha proposto oggi la Sepe? Dalla sua cucina è arrivata la ricetta del sartù di riso un piatto perfetto per tutte le occasioni, soprattutto per la domenica. E allora che ne dite, vediamo insieme come si prepara? Ecco per voi la lista degli ingredienti e la preparazione di questo piatto. Buon sartù di riso a tutti!

La ricetta del sartù di riso di Angelica Sepe

Ingredienti

  • 600 gr di riso
  • 2 lt di brodo vegetale 
  • 500 gr mozzarella di bufala
  • 3 uova sode
  • 100 gr formaggio grattugiato 
  •  

Per il sugo

  • 300 gr salsicce di maiale
  • 1 lt passata di pomodoro 
  • 1 cipolla
  • Olio evo
  • Strutto
  •  
  • Per le polpette 
  •  
  • 500 gr macinato di manzo
  • 2 uova
  • 100 gr pecorino
  • 80 gr pangrattato 
  • Olio di semi
  • Sale e pepe
  •  

Per i piselli

  • 300 gr piselli gelo
  • 1 cipolla 
  • Olio evo
  • Strutto
  •  

Per i fegatelli

  • 250 gr fegato di maiale 
  • 20 gr strutto 
  • Alloro
  • Sale
  • Brodo vegetale

Procedimento

In una casseruola capiente fate soffriggere una cipolla tritata, aggiungete le salsicce intere e rosolatele su ogni lato, sfumate con il vino e aggiungete la passata.

Lasciate cuocere a fuoco lento. A fine cottura togliete le salsicce dal sugo, tagliatele a dischetti e mettetele da parte. In una casseruola capiente versate metà del sugo precedentemente preparato e cuocete a fuoco moderato. Appena inizia a soffriggere aggiungete il riso e portatelo a cottura aggiungendo il brodo vegetale poco alla volta. In una boule impastate la carne macinata con le uova, sale, pepe, due cucchiai di pecorino grattugiato e due di pangrattato.


Dal composto ottenuto ricavate delle polpettine poco più grandi di una nocciola, infarinate e friggete in olio di semi, scolate e mettete da parte. In un altro tegame unite le polpettine al sugo rimasto e fatele insaporire a fuoco lento.

Appena pronto il riso, molto al dente, unite il pecorino, tre uova sbattute, le rondelle di salsiccia, un cucchiaio di strutto, amalgamate per bene e lasciate intiepidire. Soffriggete la cipolla in un misto di olio e strutto, cuocete i piselli e metteteli da parte. Tagliate la mozzarella a fettine e lasciatela scolare in un colino. Soffriggete i fegatini in padella con un cucchiaio di strutto ed una foglia di alloro, bagnandoli con del brodo vegetale.

A fine cottura salate e mettete da parte. Imburrate e spolverate con il pangrattato uno stampo per timballi. Versate nello stampo due terzi del risotto facendolo aderire bene al fondo e ai lati, inserite le uova sode tagliate a fette, le polpettine, la mozzarella, i fegatini, rondelle di salsiccia e formaggio grattugiato.

Ricoprite con il riso restante, livellate, spolverate con il pangrattato e cuocete in forno a 160° per circa 45’. Una volta sfornato lasciatelo riposare per qualche minuto prima di sformare  il sartù su un piatto da portata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.