Tacos di Linda McCartney, la ricetta di Angela Frenda e Zia Cri

La ricetta di Zia Cri e Angela Frenda raccontando della storia d’amore tra Linda e Paul McCartney. Tacos con seitan, mandorle, pomodori, formaggio e lattuga, una ricetta che Linda McCartney adorava, un piatto che preparava spesso. E’ la ricetta dell’amore e come sempre Angela Frenda non si limite al piatto da proporre ma fa sognare con una storia d’amore che dura anche dopo la morte di Linda, anche se il cantante ha avuto poi un altro legame. Non perdete questa e le altre ricette dalla cucina di E’ sempre mezzogiorno e le altre storie dal bosco di E’ sempre mezzogiorno. Ecco la ricetta dei tacos di Linda, alla prossima ricetta di Angela Frenda, al prossimo racconto di vita di due personaggi famosi.

E’ SEMPRE MEZZOGIORNO LE RICETTE DI ANGELA FRENDA – TACOS DI LINDA MCCARTNEY

Ingredienti: 5 tacos, 350 g di seitan, 2 cipolle, 50 g di mandorle tritate, 2 spicchi di aglio, sale, pepe, olio di oliva, 3 pomodori pelati, 1 lattuga e 75 g di formaggio grattugiato

Preparazione: tritiamo il seitan e lo facciamo rosolare in padella con un cucchiaio di olio per qualche minuto. Aggiungiamo poi le mandorle tritate, facciamo cuocere fino a dorarle.

In un’altra padella facciamo appassire le cipolle che tagliamo a fette con l’aglio tritato e un po’ di olio di oliva, uniamo adesso i pomodori pelati e facciamo cuocere, saliamo e pepiamo.

Aggiungiamo il composto di seitan a quello con le mandorle, mescoliamo e facciamo insaporire qualche minuto. 
Abbiamo i tacos già pronti, che scaldiamo in padella. Farciamo con il formaggio grattugiato, qualche foglia di lattuga e ovviamente il composto goloso di seitan e mandorle al pomodoro. 

Una ricetta semplice e veloce che può regalarci una serata gustosa con gli amici e con la famiglia. Basta avere in casa dei tacos già pronti che ovviamente possiamo farcire anche in modo diverso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.