Panuozzo, la ricetta di Fulvio Marino con un goloso ripieno

La ricetta del panuozzo napoletano di Fulvio Marino è la golosa ricetta E’ sempre mezzogiorno di oggi 14 giugno 2021. Il panuozzo più buono Fulvio Marino l’ha mangiato a Gragnano ed è da lì che porta la sua ricetta di oggi nella cucina di Antonella Clerici. Un ripieno con mozzarella, pancetta e altro ma possiamo farcire il panuozzo come vogliamo, con le verdure, con prosciutto e mozzarella, usando il ripieno delle pizze che preferiamo. Scopriamo nel dettaglio la semplice ricette del panuozzo di Fulvio Marino. E’ simile alla pizza ma ovviamente poi dobbiamo formare il panuozzo. Pochi ingredienti, semplici, classici, una farina di media forza, 13% di proteine. Scopriamo la ricetta di Fulvio Marino per fare il panuozzo. 

RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO FULVIO MARINO – PANUOZZO NAPOLETANO

Ingredienti: 1 kg di farina tipo 0 (13% di proteine), 650 g di acqua, 5 g di lievito fresco di birra, 22 g di sale 

Preparazione: nella ciotola versiamo la farina tipo 0, aggiungiamo quasi tutta l’acqua che deve essere ben fredda, da frigo. Uniamo il lievito sbriciolato, mescoliamo con il cucchiaio ed evitiamo assolutamente l’acqua tiepida che ci fa l’impasto colloso. Uniamo il sale e il resto dell’acqua, completiamo l’impasto con le mani. E’ davvero molto semplice, non abbiamo nemmeno l’olio questa volta. 

Quando l’impasto risulta setoso mettiamo in frigo 24 ore nella ciotola coperta con la pellicola.

Versiamo sul piano leggermente infarinato, tagliamo pezzi da 250 grammi e chiudiamo bene le nostre palline con le mani. La seconda lievitazione va fatta nelle ciotole unte, 4 o 5 ore a temperatura ambiente sempre coperte.

Prendiamo la teglia, foderiamo con la carta forno, un pochino di farina e allunghiamo le nostre palline, abbiamo dei rettangoli con le estremità arrotondate, ben lunghi. Mettiamo in forno a 250° C per 12 minuti. Farciamo con le fette di pancetta arrotolata e mozzarella, un pochino di passata di pomodoro e funghi sott’olio. Mettiamo di nuovo in forno il tempo di fare sciogliere un po’ la mozzarella. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.