Ricette Fulvio Marino: taralli napoletani

taralli napoletani è sempre mezzogiorno

La ricetta dei taralli napoletani di Fulvio Marino, la ricetta E’ sempre mezzogiorno oggi 8 dicembre 2021. Tutti nello studio di E’ sempre mezzogiorno, tutti attenti alla ricetta di Fulvio Marino per fare la ricetta dei taralli con le mandorle, il pepe e lo strutto, la ricetta dei taralli napoletani. Da non perdere questa golosa ricetta di Fulvio Marino, la ricetta per fare i taralli classici napoletani, salati, buonissimi ma certo anche un bel po’ calorici. E’ il regalo goloso perfetto per il Natale e come sempre Fulvio Marino ci mostra nel dettaglio come si prepara. Ecco la ricetta di oggi da non perdere, la ricetta dei taralli napoletani.

Ricette E’ sempre mezzogiorno Fulvio Marino – Taralli napoletani

Ingredienti – per l’impasto: 500 g di farina tipo 2, 100 g di mandorle tritate, 5 g di lievito fresco di birra, 200 g di acqua, 12 g di sale, 150 g di strutto, 30 g di pepe nero 
per guarnire: 100 g di mandorle

Preparazione: nella ciotola versiamo la farina tipo 2, il lievito fresco sbriciolato, quasi tutta l’acqua e iniziamo ad impastare e aggiungiamo il sale e il resto dell’acqua. Impastiamo e uniamo lo strutto un po’ alla volta e il pepe nero macinato fresco, completiamo l’impasto. Se notiamo che lo strutto è troppo possiamo metterne meno ma i taralli napoletani sono golosi proprio con tanto strutto. Aggiungiamo adesso le mandorle tritate in modo grossolano. Le mandorle devono essere di ottima qualità. Copriamo l’impasto e mettiamo in frigo 4 ore.

Versiamo l’impasto sul tavolo leggermente infarinato e tagliamo panetti da massimo 50 grammi. Ogni panetto diventa un grissino ben spesso. Intrecciamo due grissini e chiudiamo ottenendo i taralli. Su ogni tarallo disponiamo schiacciando un po’ qualche mandorla intera. Facciamo lievitare coperto con la pellicola, devono raddoppiare il loro volume. Mettiamo in forno a 200° per 10 minuti poi mettiamo il forno a 180° per altri 10 minuti, gli ultimi minuti di cottura apriamo un pochino il forno oppure a fine cottura lasciamo ancora un po’ di taralli dentro ma con il forno aperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.