Gino Sorbillo, la ricetta del ripieno aperto pronto subito

Dalle pizze di Gino Sorbillo per Camper la ricetta del ripieno aperto pronto subito
ripieno pizza sorbillo

Il ripieno aperto pronto subito è la ricetta di Gino Sorbillo per le ricette di Camper, una vera delizia per il sabato sera o anche un’idea golosa e furba. Infatti, Gino Sorbillo suggerisce di preparare la base di questa pizza con il fior di latte e poi conservarla nella pellicola, in questo modo resterà morbida, perfetta anche per il giorno dopo. Ovviamente se fa caldo conserviamo subito in frigo. Possiamo condire subito e gustare subito completando con gli ingredienti suggeriti da Sorbillo. Ripieno aperto perché in pratica è una pizza piegata a metà e poi è pronto subito perché basta davvero poco con gli ingredienti che vogliamo. Ecco la ricetta della pizza ripiena aperto e pronta subito da camper.

Ricette Camper, il ripieno aperto pronto subito di Gino Sorbillo

Ingredienti e preparazione: in 500 g di acqua sciogliamo 1 grammo di lievito di birra fresco e poi versiamo a pioggia 750 g di farina debole, impastiamo con il cucchiaio e a metà fase aggiungiamo 22 g di sale. Impastiamo per 15 minuti con media forza e lasciamo a temperatura per 30 minuti coperto.

Dividiamo poi in panetti di circa 250 g, disponiamo se possibili nei contenitori per fare lievitare i panetti e facciamo lievitare coperto, i panetti devono raddoppiare il loro volume, dipende dalla temperatura ambiente.
Stendiamo i panetti lasciando il bordo più alto, condiamo con un po’ di olio di oliva che spalmiamo e aggiungiamo le fette di fior di latte. Mettiamo in forno dai 12 ai 15 minuti a 250° C. Togliamo dal forno e pieghiamo subito la pizza a metà. Lasciamo se vogliamo anche raffreddare, chiudiamo nella pellicola e possiamo consumarla anche il giorno dopo, basterà scaldarla in padella o in forno coperta. Condiamo con l’insalata riccia già condita, con ciò che vogliamo, fette di prosciutto crudo, carciofini sott’olio, pomodorini datterini gialli e rossi, rucola selvatica, cacio ricotta cilentana che grattugiamo. Se vogliamo anche della mozzarella a fette. Ripieghiamo di nuovo la pizza e possiamo servire.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.