Torta di polpette, la ricetta di Diego Bongiovanni

Una bella ricetta questa della torta di polpette di Diego Bongiovanni, è la ricetta Detto Fatto di oggi 23 aprile 2021, un’idea originale per portare in tavola nuovi piatti. E’ una torta rustica perché la base è di pasta sfoglia ma non è la solita torta salata, non è la solita crostata rustica. Iniziamo preparando le polpette poi la salsa al pomodoro, non dimentichiamo le melanzane e infine le patate, tutto per una ricetta Detto fatto di Diego Bongiovanni da provare. Ci chiediamo però se non sia un po’ troppo complicata da servire, come si fa? Non è possibile tagliare una fetta senza farla rompere, le polpette pesano, magari è solo il modo originale di servire le polpette. Ecco la ricetta Detto Fatto del venerdì.

RICETTE DETTO FATTO – TORTA DI POLPETTE DI DIEGO BONGIOVANNI

Ingredienti: 500 g di melanzane, 500 g di salsa di pomodoro, 200 g di pane grattugiato, 150 g di parmigiano reggiano, 3 patate, 2 uova, 1 rotolo di pasta sfoglia tondo – 1 cipolla, basilico, sale, olio di oliva

Preparazione: laviamo le melanzane e le cuociamo in forno a 200° C per 20 minuti, facciamo raffreddare. Con un cucchiaio prendiamo la polpa che tritiamo con il coltello, mettiamo in una ciotola grande. Alla polpa di melanzane uniamo il pane grattugiato, le uova, 2/3 del parmigiano reggiano grattugiato, pepe, sale e il basilico fresco spezzettato. Mescoliamo il tutto, il pane deve assorbire tutta la parte umida, il composto deve essere lavorabile. Formiamo le polpette, non troppo piccole.

Tagliamo le patate già pelate a fette, tutte dello stesso spessore. In padella facciamo rosolare la cipolla tritata fine con in po’ di olio, uniamo la salsa di pomodoro, sale, pepe, basilico, facciamo cuocere. Foderiamo la teglia con la pasta sfoglia disponiamo le patate, versiamo sopra la salsa al pomodoro. Copriamo con le polpette crude, inseriamo tra le polpette le fette di patate tonde. Completiamo con il formaggio grattugiato avanzato e mettiamo in forno a 180° C per 30 – 35 minuti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.