Zucchine ripiene, la ricetta di Ivano Ricchebono

La ricetta delle zucchine ripiene di Ivano Ricchebono, le zucchine farcite con tre ripieni dalla puntata E’ sempre mezzogiorno di oggi 11 maggio 2021. Un’ottima ricetta con le zucchine che ne racchiude tre come i tre ripieni suggeriti dallo chef ligure. Le zucchine vanno prima lessate poi svuotate e quindi farcite con il ripieno che preferiamo, infine le mettiamo in forno per farle gratinare. Non perdete questa e le altre ricette di Ivano Ricchebono ma anche le altre ricette di oggi di Antonella Clerici ed E’ sempre mezzogiorno. Ecco la ricetta per fare le zucchine ripiene di Ricchebono, lo chef che dicono sia arrogante ma non lo è per niente. 

RICETTE E’ SEMPRE MEZZOGIORNO IVANO RICCHEBONO 

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso 

Preparazione: laviamo le zucchine, ovviamente quelle tonde, le mettiamo nella pentola con l’acqua che bolle, lessiamo per circa 10 minuti, dipende dalla grandezza. Tagliamo la parte superiore e scaviamo facendo attenzione a non romperle, dobbiamo ottenere dei gusci, lasciamo ovviamente parte della polpa.

Per il primo ripieno: nella pentola mettiamo un po’ di olio di oliva, aggiungiamo scalogno e carota tritati al coltello, facciamo andare e aggiungiamo il macinato di carne, facciamo rosolare, sfumiamo con il vino rosso e saliamo. Aggiungiamo anche il pomodoro, facciamo cuocere.

Per il secondo ripieno: lessiamo i bruscandoli, scoliamo e amalgamiamo con la ricotta, il tuorlo d’uovo con solo un pochino di albume, il formaggio grattugiato, amalgamiamo e se è troppo molle aggiungiamo del pane grattugiato. Saliamo e pepiamo.

Per il terzo ripieno: frulliamo la polpa di zucchine con il tuorlo, aggiungiamo il formaggio grattugiato, il pane grattugiato, pepe, sale e frulliamo ancora.

Farciamo le zucchine con il ripieno che preferiamo, sul ripieno con il ragù aggiungiamo il formaggio pecorino grattugiato. Sul terzo ripieno mettiamo magari del taleggio a pezzetti. Sul secondo ripieno magari il parmigiano grattugiato.

Mettiamo in forno 10 minuti o anche meno a 180° C, si deve gratinare la superficie. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.