Cozze ripiene al sugo: una ricetta da non perdere

In una delle puntate di Geo andate in onda su Rai 3 nel 2021, le cozze sono state protagoniste di una ricetta preparata da Daniele de Michele. Una ricetta tipica della Puglia quella delle cozze al sugo ripiene. Una vera goduria soprattutto per chi ama le cozze e vuole sperimentare anche modi diversi di portarle in tavola. Dopo aver preparato la ricetta della tiella riso, patate e cozze, altra ricetta tipica della Puglia, Daniele ha suggerito anche la ricetta di questo piatto davvero molto buono. Che ne dite, proviamo insieme a preparare queste cozze al sugo ripiene?

La ricetta delle cozze ripiene al sugo

La lista degli ingredienti per 4 persone
500 g di cozze nere pulite
300 g di polpa di pomodoro fresco
400 g di mollica di pane
100 g di toscanello (oppure un mix di parmigiano e pecorino)
1 tazza di latte
1 uovo
qb olio extravergine di oliva
2 spicchi d’aglio
½ bicchiere di vino bianco
1 manciata di prezzemolo
qb sale e peperoncino.
Preparazione.

Per le cozze: aprire le cozze dopo averle pulite accuratamente. Per il ripieno: mettete a mollo la mollica di pane nel latte con il liquido rilasciato dall’apertura delle cozze filtrato. Quando la mollica è morbida, scolatela per bene e amalgamate con l’uovo sbattuto, il formaggio, il prezzemolo e un po’ di sale. L’impasto deve essere morbido ma non liquido, simile a quello delle polpette. Riempite le cozze ad una ad una con il ripieno e richiudetele con un filo di cotone bianco per evitare che il ripieno fuoriesca durante la cottura. In una pentola fate un soffritto di aglio e peperoncino e aggiungete la polpa di pomodoro. Dopo avere fatto bollire per qualche minuto abbassate il fuoco e adagiate le cozze facendo attenzione che siano coperte dal sugo. Lasciate cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti con il coperchio. Servitele rigorosamente con il filo aggiungendo un po’ di sugo di pomodoro.
(con modifiche da: Donpasta, Artusi Remix, Mondadori 2015)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.