McDonald’s ancora sotto accusa: carne trattata con ammoniaca

Ancora una McDonald’s è sotto accusa. La carne prodotta all’interno del colosso dei fast food sarebbe trattata con ammoniaca. La denuncia arriva direttamente da un esperto che da mesi si scaglia contro la catena di locali americana. Lo chef Jamie Oliver, noto  anche per essere conduttore di programmi televisivi dedicati al cibo, ha messo sotto accusa McDonald’s denunciando che la carne prodotta nelle cucine è trattata con l’ammoniaca. Jamie Oliver ha affermato che all’interno del fast food si produce carne di bassa qualità trattata con idrossido di ammonio. L’idrossido di ammonio è ammoniaca disciolta in acqua. Ecco le parole dello chef: “Fondamentalmente, si utilizza un prodotto che sarebbe stato venduto nel modo più economico per i cani e che, dopo questo processo, viene dato agli esseri umani”. Prosegue così poi lo chef: “Perché un essere umano ragionevole dovrebbe voler mettere carne trattata con ammoniaca nelle bocche dei suoi figli?”. L’idrossido di ammonio è un sostanza nociva per la salute e viene utilizzato per sanificare le carni di qualità più bassa. La denuncia di Oliver ha fatto rumore. L’opinione pubblica ha iniziato a scagliarsi contro i fast food e le altre grandi catene, concorrenti del McDonald’s, hanno iniziato a eliminare la sostanza chimica dalla produzione della carne. Infatti, sia Burger King e Taco Bell hanno già rinunciato a utilizzare l’ammoniaca. Questa sostanza, è utilizzata nelle pulizie per eliminare i batteri. Tuttavia, La Food and Drug Administration (FDA) ha classificato il prodotto come “Sicuro”. Questo perché nella carne trattata dai fast food sarebbe presente in una quantità che non metterebbe a rischio la salute delle persone. Il Dipartimento Salute dello Stato di New York ha spiegato che l’ammoniaca funge da precursore per la sintesi degli aminoacidi. Quindi, fa parte dei nostri consueti processi biologici. Insomma, i fast food hanno ammesso confermato di usare la sostanza incriminata. Solo che secondo Oliver sarebbe nociva per la salute, mentre per la FDA, il Dipartimento Salute e i fast food che hanno deciso di non rinunciare all’idrossido di ammonio, non ci sarebbe nulla di anomalo e rischioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.