Licantropia, esistono i lupi mannari e cosa c’è di vero?

Cosa c’è di vero sulla licantropia? Esistono i lupi mannari?

La licantropia esiste? Cosa c’è di vero? Tutti sanno la leggenda riguardante i lupi mannari. Quando c’è la luna piena, certi uomini si trasformano in animali e sono soliti compiere atti violenti per poi risvegliarsi il giorno seguente, completamente nudi e incoscienti di quanto fatto la notte precedente. Recentemente, in Sudafrica, un documentario del National Geographic ha trattato il tema. La creatura aveva la forza di 40 uomini, ha spiegato uno dei superstiti all’attacco dell’essere, che voleva dilaniare con i suoi artigli la porta della sua casa. Quando c’è la luna piena, le persone del luogo sono solite rinchiudersi in casa. Negli anni ’90, ad Haiti, una donna è stata arrestata con l’accusa di trasformare i bambini in animali e poi cibarsi di loro. L’articolo è stato riportato addirittura dal Wall Street Journal. Il Financial Times nel 1986 narrava di un gruppo di malaysiani che avevano picchiato un cane perché pensavano si  trattasse di un uomo, appartenente a una banda di ladri, che si era trasformato in animale. Insomma, la licantropia sembra attirare ancora la fantasia di tutti e generare timore soprattutto nei popoli più arretrati. Le prime leggende riguardanti la licantropia sono nate in una caverna in Spagna e nel Sud della Francia. Dei graffiti raffiguranti un essere a metà tra l’uomo e l’animale sono stati ritrovati al loro interno. Sono stati eseguiti circa 30.000 anni fa dagli uomini di Cro-Magnon. In queste antiche raffigurazioni dell’Homo Sapiens, l’uomo era mostrato con testa di uccello e zampe al posto delle mani. In un altro disegno ancora, l’uomo aveva le corna e le orecchie del cervo e la coda di lupo. Secondo molti specialisti, questi disegni venivano utilizzati solamente per ingraziarsi gli Dei e non avrebbero nulla di concreto riguardante la licantropia. Insomma, cosa c’è di vero? Al momento l’unica cosa riscontrata è stata l’autosuggestione. Un po’ come alcune persone convinte di essere vampiri e che bevono soltanto sangue. Di concreto al riguardo, c’è ben poco: come in ogni leggenda che si rispetti. Di vero sembra esserci solo la credenza dell’uomo e la paura di tutto ciò che riguarda ciò che è irrazionale. Anche se esistono alcune persone che sono affette dal problema di Ipertricosi, ovvero l’avere il corpo completamente ricoperto di peli, non ha nulla a che vedere con gli uomini lupo.

2 responses to “Licantropia, esistono i lupi mannari e cosa c’è di vero?

  1. Mah. Mio nonno mi diceva sempre di stare attenta ad una specifica persona che abita vicino casa mia. In quel tempo non capivo molto, mi ricordo che mi diceva anche che non si fanno mai vedere in faccia, e se lo sentivo urlare o ululare non dovevo affacciarmi al balcone , e farmi vedere. Non amano sapere che TU sai. In questi 10 anni sto osservando questa persona, ritenuta da tutto il vicinato UN LICANTROPO. Mi è capitato di vederlo parecchie volte, correre ed ululare per poi buttarsi nel fiume o a volte nella fontana nudo. Ovviamente non gli crescono i peli o diventa un lupo, è normale, solo che se lo si guarda bene ha la pelle molto rossa, come se andasse a fuoco. E non ulula solo di notte o in luna piena ( quando c’è la luna lo si sente di più ) ma è capitato di sentirlo anche di giorno, l’estate specialmente. Quando sta bene non è cattivo, neanche pazzo, è una persona normale. Quindi non so spiegarmelo. Mi affascinano queste cose, ho anche dei file audio . Io ci credo, che sia una malattia oppure no, per me esistono eccome. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.