Matteo Salvini querela Nino D’Angelo, ed è guerra sui social


Matteo Salvini

Non solo politica per Matteo Salvini, ma anche gossip: il segretario della Lega Nord è finito al centro di una polemica a distanza con il cantante napoletano Nino D’Angelo che ha diffidato il movimento Noi con Salvini dall’usare il suo brano Jamme ja per gli spot del movimento pro-Sud.

Alla diffida di Nino D’Angelo, è seguito post pubblico su Facebook da parte di Matteo Salvini che ha minacciato querele per chi si sarebbe inventato questa notizia, dando vita di fatto a una serie di rumors infondati. Intanto ecco quello che aveva scritto Nino D’Angelo sui social nei giorni scorsi, quando la notizia aveva fatto capolino:

Questo brano non potrebbe essere mai l’inno di chi ha fatto sempre dell’antimeridionalismo il suo punto di forza. Mai. Viva il sud

MATTEO SALVINI NUDO SU OGGI NON È QUELLO CHE AVREMMO VOLUTO VEDERE (FOTO)


E’ seguita quindi replica del leader della Lega Nord che ha accusato i giornalisti di avere gonfiato un caso inesistente. Il movimento Noi con Salvini non avrebbe certo usato il brano di Nino D’Angelo per la sua campagna promozionale. Ecco cosa scrive Matteo Salvini sul suo profilo Facebook:
E vabbè…
Prepariamo un po’ di querele per chi accosta il nome del consigliere palermitano arrestato al mio, e per chi ha scritto di un improbabile utilizzo di una canzone di Nino D’Angelo da parte mia. La mia pazienza ha un limite, le cazzate di alcuni giornalisti no

Salvini

ELISA ISOARDI AMMETTE: È FIDANZATA CON MATTEO SALVINI (FOTO)

Insomma il leader della Lega Nord, finito anche al centro del gossip per la presunta relazione con la Isoardi (da lei confermata mentre lui ha negato), continua a far discutere. E se non bastassero i discorsi relativi alla politica, ecco che arrivano anche nuovi spunti. Come finirà la querelle a distanza tra il leader della Lega Nord e Nino D’Angelo? Voleranno davvero denuncie, come minacciato dallo stesso Salvini? Stareomo a vedere…

Leggi altri articoli di News dal mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close