Sicurezza bambini in auto: i dispositivi e le app per evitare altre tragedie


Negli ultimi giorni non si è fatto altro che parlare della terribile tragedia che ha colpito una famiglia di Castelfranco di Sopra (Arezzo), dove una bambina di soli 18 mesi è morta in auto dove è rimasta chiusa per diverse ore. La mamma era andata a lavoro pensando di averla portata all’asilo nido, ma purtroppo non era così. Mentre si discute dell’argomento e diverse opinioni si contrappongono, è importante mettere l’accento sulla sicurezza dei bambini in auto e cercare di impegnarci il più possibile per far sì che altre tragedie vengano scongiurate. E’ infatti importantissimo tenere sotto controllo i piccoli anche in automobile, magari con segnali acustici o notifiche che avvertano i genitori della presenza dei bambini all’interno dell’abitacolo. Ecco i dispositivi e le app utili.

Tra i dispositivi che possono aiutare a garantire la sicurezza dei bambini in automobile c’è Remmy. Si tratta di un sensore applicato al seggiolino e che viene alimentato tramite una batteria collegata all’accendisigari dell’automobile. L’utilità di questo dispositivo è che avverte i genitori della presenza in automobile dei piccoli attraverso un alert sonoro, ma è utile anche mentre si è alla guida perché segnala eventuali movimenti del bambino (che potrebbe sganciare le cinture di sicurezza).

Il prezzo è di circa 50 euro.  Driver’s little helper è un sensore che va messo sul seggiolino unito ad una pratica app per lo smartphone. Avverte gli adulti nel caso in cui il bimbo si muova, se rimane in auto e anche se la temperatura interna del veicolo è troppo elevata. Altro sensore utile è Baby alert, collegato ad un portachiavi pratico che allerta i genitori nel caso in cui dimentichino il bambino all’interno dell’automobile quando chiudono la macchina. Il costo parte dai 30 euro.

Il seggiolino che ricorda il bambino per scongiurare le tragedie

Anche alcune app possono costituire un aiuto per i genitori. Tra di esse abbiamo Waze, un navigatore che consente di aggiungere la funzione Child Reminder, che avverte della presenza dei bimbi in auto quando si arriva a destinazione. E’ possibile scaricare Waze sia sui dispositivi Ios che Android. Altra app utile è Infant Reminder. E’ un promemoria che invia delle notifiche ai genitori nei 10 minuti successivi al termine del viaggio in auto. Se le notifiche non vengono eliminate, l’app invia e-mail e messaggi anche ad altri numeri precedentemente inseriti. Infant Reminder va attivato prima di accendere la macchina. Kars4Kids è un’app che, una volta inserite le informazioni circa il percorso da fare, si attiva quando il motore viene spento, e può essere collegata anche tramite blotooth. Invia delle notifiche così da allertare gli adulti.

Queste app e questi dispositivi sono solo alcuni di quelli presenti in commercio, si acquistano facilmente e hanno un costo accessibile praticamente a tutti. Prevenire queste tragedie è la soluzione migliore a questa amnesia che potrebbe colpire chiunque. 

Commenta l'articolo