Allarme degli esperti, le ondate di caldo torrido potrebbero diventare la normalità


Allarme degli esperti, le ondate di caldo torrido potrebbero diventare la normalità

Negli ultimi giorni gli italiani hanno dovuto far fronte a temperature record su tutta la Penisola. Nonostante la situazione sia tornata attualmente alla normalità, bisogna fare i conti con l’allarme degli esperti. Pare infatti che le ondate di caldo torrido potrebbero diventare la normalità a causa del riscaldamento globale. L’allarme non riguarda solo l’Italia, ma anche il resto dell’Europa e del mondo. Uno studio portato avanti dal Joint Research Centre della Commissione europea, sotto la guida del ricercatore italiano dell’Ispra Simone Russo, ha effettuato un’analisi su come calore e umidità interagiscono. La ricerca è stata pubblicata su Scientific Reports, e mette in guardia sulla possibilità di dover subire in futuro di ondate di calore con picchi fino ai 55 gradi.

La ricerca porta all’allarme degli esperti: tutte le cose da sapere sulle ondate di caldo torrido fino a 55 gradi

La ricerca è molto importante perché svela quali siano i problemi alla base di queste ondate di caldo torrido. Gli studiosi hanno lanciato un allarme, sostenendo che le ondate di caldo che superano i 40 gradi, resi insopportabili anche dalla forte umidità, potrebbero accompagnare le estati anche ogni due anni. Ciò potrebbe mettere a rischio la salute degli esseri umani e le zone più preoccupanti sono la costa orientale americana e l’Asia orientale.

Dunque questa situazione si prefigurerebbe nel caso in cui ci fosse un aumento della temperatura globale di 2 gradi rispetto al clima preindustriale, così come deciso dall’accordo di Parigi. E’ possibile però che l’innalzamento delle temperature superi questa soglia, arrivando anche a 4 gradi in più. In questo caso le ondate di caldo potrebbero davvero diventare frequenti sulla Terra, anche in Europa, con picchi di 55 gradi.

Magnesio e potassio, entrambi necessari per resistere al caldo

Dunque gli esperti parlano chiaro, e non risulta essere così inverosimile uno scenario di questo tipo. La situazione è quindi preoccupante perché un innalzamento del genere può davvero creare problemi alla salute umana. Si è potuta sperimentare la situazione negli ultimi giorni, quando l’Italia è stata letteralmente invasa da un caldo insopportabile da cui era difficile trovare sollievo. Come abbiamo visto è l’umidità ad accentuare ancora di più le temperature percepite, lasciando quasi senza respiro. La causa di tutto questo non sarebbe altro che il riscaldamento globale, dal quale gli esperti mettono in guardia ormai da anni. 

Commenta l'articolo