Il saluto tra Meghan Markle e Kate Middleton, le lacrime della moglie di Harry (Foto)

Ieri Meghan Markle e Kate Middleton si sono incontrate per la seconda volta in una settimana dopo le tante chiacchiere sul loro rapporto difficile, per il Commonwealth Day le due cognate hanno seguito il protocollo ma nonostante l’affettuoso saluto dicono che tra loro ci sia il gelo (foto). Cosa è successo ieri tra Meghan e Kate? Abbiamo visto gli outfit di entrambe, due cambi costosi per la moglie del principe Harry, un abito riciclato per Kate Middleton. In un anno sono cambiate tante cose, per il Commonwealth Day lo scorso anno era la futura regina d’Inghilterra ad avere il pancione, la Markle non aveva ancora sposato il suo principe. Adesso le situazioni sono invertite, anche se è la Markle a dovere rimanere sempre un passo indietro rispetto alla Middleton, come vuole il protocollo. E come da protocollo c’è stato anche l’atteso saluto tra le due duchesse. E’ stata Kate a fare il primo passo comportandosi da vera regina, si è avvicinata a Meghan e si sono scambiate un bacio e un tiepido abbraccio. In realtà c’è chi parla di gelo evidente.

IL SALUTO TRA MEGHAN MARKLE E KATE MIDDLETON NON SCIOGLIE IL GELO TRA LE DUCHESSE

Durante la cerimonia sono rimaste l’una davanti all’altra, Meghan Markle in seconda fila con Harry mentre ovviamente a Kate e William d’Inghilterra spetta il posto accanto alla regina Elisabetta II, Carlo e Camilla. Per il resto solo sorrisi e poche chiacchiere di circostanza. Sono poi arrivate le lacrime della duchessa del Sussex ma solo perché commossa per il momento importante.

Nonostante gli sforzi sembra quindi evidente che qualcosa si sia incrinato tra le due cognate, non è lo stesso per William ed Harry che non hanno alcun problema. Come sempre anche nei look scelto Meghan Markle e Kate Middleton appaiono molto distanti. Magari con la nascita del bebè cambierà qualcosa, forse in peggio o forse tutto si sistemerà e la stampa non metterà più il naso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.