Harry e William con un comunicato congiunto smentiscono alcuni punti riportati dai tabloid inglesi (Foto)


In attesa di conoscere l’esito dell’incontro tra Harry, William, la regina Elisabetta e il principe Carlo i due fratelli attraverso un comunicato congiunto hanno smentito tensioni e veleni che avrebbero incrinato il loro rapporto (foto). In particolare sembra che il comunicato si riferisca agli ultimi pettegolezzi che definivano William un bullo agli occhi di Meghan Markle contro il marito. Un atteggiamento che l’ex attrice non avrebbe tollerato, la classica goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso. Nelle poche parole che Harry e William hanno utilizzato per prendere le distanze da quelle accuse non viene fatto il nome di nessun tabloid ma si intuisce che si tratti del Times. Il noto quotidiano oggi ha pubblicato un articolo citando una fonte anonima che avrebbe riportato le confidenze dei duchi del Sussex, il loro sentirsi allontanati dalla famiglia reale per l’atteggiamento di bullo del principe William nei confronti del fratello. In un altro articolo il giornale britannico ha aggiunto quanto il più piccolo dei figli di Diana e Carlo fosse devastato dalla determinazione di Meghan Markle di allontanarsi dalla famiglia reale.

IL COMUNICATO DI HARRY E WILLIAM

“Nonostante una chiara smentita, un articolo falso è stato pubblicato oggi in cui si fanno illazioni sulla relazione tra il duca di Sussex ed il duca di Cambridge. Per fratelli che hanno così a cuore le questioni riguardanti la salute mentale, l’uso di un linguaggio così provocatorio è offensivo e potenzialmente pericoloso” questo si legge nel comunicato che è stato reso noto prima dell’incontro atteso per oggi.

Malgrado le smentite dei principi nel tempo è sempre stato molto difficile frenare il gossip che da sempre continua a interessarsi della famiglia reale inglese, in modo particolare di Kate e Meghan. Intanto, la Regina Elisabetta ha reso noto con una dichiarazione il suo pensiero sulla scelta del nipote.


Leggi altri articoli di News dal mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close