Harvey Weinstein positivo Coronavirus: detenzione in isolamento in carcere

coronavirus

La notizia è di pochissime ore fa: Harvey Weinstein è positivo al nuovo Coronavirus. Il noto ex produttore cinematografico si trova attualmente in carcere in America. Sappiamo bene, infatti, che Weinstein sta scontando la pena dopo essere stato condannato a ventitré anni per accuse di molestie sessuali e stupro. Molte star internazionali hanno accusato Harvey Weinstein di questi crimini, tra cui anche Asia Argento. L’ex produttore cinematografico era stato operato già al cuore appena poche settimane fa e ora è arrivata la nuova notizia della positività dell’uomo al test del COVID-19.

Harvey Weinstein in isolamento nel carcere: l’ex produttore cinematografico ha il Coronavirus

La notizia della positività di Harvey Weinstein al test del nuovo Coronavirus è stata data dal New York Post che ha poi svelato maggiori dettagli in merito. Weinstein è stato messo, ovviamente, in isolamento per evitare il contagio di altri detenuti e di tutte le persone che lavorano nel carcere. L’ex produttore cinematografico statunitense si trova attualmente nella struttura carceraria di Wende Correctional Facility vicino Buffalo. E proprio qui, Harvey Weinstein aveva iniziato a scontare la sua lunga pena di ventitré anni.

Harvey Weinstein in carcere e con il Coronavirus: come sta l’ex produttore ora?

Le condizioni di salute di Harvey Weinstein non sono ancora molto chiare alla stampa internazionale. Comme non è chiaro nemmeno come il detenuto sia stato contagiato. Quel che pare certo è che molti agenti che probabilmente hanno avuto dei tipi di contatto con l’ex uomo del cinema americano sono stati messi subito in quarantena. Si attendono nelle prossime ore nuovi aggiornamenti riguardo alle condizioni di salute di Harvey Weinstein. Per altro, il produttore è stato operato al cuore per rimuovere il blocco di un’arteria. Le ultime volte che è stato ripreso dalle telecamere non sembrava godere di ottima salute.

Insomma quel che pare chiaro è che questo Coronavirus non guarda in faccia proprio a nessuno. Continuate a seguirci per nuovi aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.