Benjamin Mascolo sconvolto: “Sono sotto shock ho detto a Facchinetti di denunciare McGregor”

aggressione mcgregor facchinetti

E’ davvero molto provato mentre posta le sue storie in treno, per raccontare quello che è successo, Benjamin Mascolo. Lo fa poche ore dopo la denuncia che ha fatto Francesco Facchinetti, raccontando la notte folle che ha dovuto affrontare. Facchinetti è stato aggredito dal Conor McGregor, il campione di arti marziali miste che in questi giorni si trova a Roma per il battesimo del figlio. “Conor McGregor ha dato un pugno senza motivo a Francesco Facchinetti, lo ha fatto volare dall’altra parte della stanza”. È Benjamin Mascolo a confermare tutto quello che Francesco Facchinetti ha raccontato sulla sua pagina instagram, dicendo anche di aver fatto la denuncia perchè non si può davvero arrivare a tanto. Il cantante, in Italia per il lancio del suo primo film come attore al fianco di sua moglie Bella Thorne si trovava ieri sera in Hotel a Roma invitato per una festa privata con il campione di arti marziali. Anche lui, come Facchinetti, ha spiegato che la serata si stava svolgendo in modo piacevole. “Io e Bella stavamo per andare via, lei era stanca, erano le tre di notte” ha raccontato Mascolo. Ha spiegato che McGregor ha chiesto di restare e allora Francesca ha detto che lui e Wilma si sarebbero fermati ancora. Il tempo di pronunciare questa frase, che Conor gli ha sganciato un pugno, facendolo volare dall’altra parte della stanza. “Mia moglie era a qualche centimetro da lui, avrebbe potuto colpire lei” ha raccontato Mascolo nelle sue storie social. Le guardie del colpo del lottatore lo hanno poi portato via, mentre loro sono stati accompagnati fuori dall’uscita d’emergenza, dopo aver dato i primi soccorsi a Facchinetti, provato per quanto era accaduto. “Avrebbe potuto colpire me, mio fratello, mia moglie, la moglie di Francesco, io sono sotto shock” ha raccontato Benji nelle sue storie.

La denuncia di Francesco Facchinetti sui social

Benjamin Mascolo denuncia McGregor: “Deve andare in Rehab”

Una persona in grado di uccidere con le proprie mani come Conor McGregor deve finire in galera per una cosa del genere – ha aggiunto Mascolo – C’era mia moglie in quella stanza a mezzo metro da quel pazzo di m***a. Se avesse preso lei il pugno in faccia?”. “Avevo una stima enorme per l’atleta, per la persona avevo altissime aspettative che sono andate distrutte. Questa persona poteva dare un pugno a me, a mia moglie, a mio fratello. È stato scioccante, sono scandalizzato. Sono dalla parte di Francesco, gli ho detto che era suo dovere denunciare per evitare che una cosa del genere si ripeta. Se bisogna andare in tribunale, io andrò in tribunale”. Sui social molte persone hanno mandato messaggi a Mascolo scrivendogli che non credono al suo racconto. “Quella persona è pericolosa, per me ti puoi prendere le sostanze che vuoi ma non devi fare del male agli altri, altrimenti paghi con la galera, con i servizi sociali. Deve andare in rehab per disintossicarsi” ha concluso Benjamin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.