Veronica Lario: dimezzato l’assegno di mantenimento a 1,4 milioni di euro

Tempi duri per Veronica Lario, o almeno per chi come lei è abituata a vivere nella ricchezza. Dalla separazione con l’ex premier Silvio Berlusconi, Veronica Lario riceveva uno stipendio di mantenimento pari a tre milioni mensili. Una cifra esorbitante se si pensa a uno stipendio medio di un normale lavoratore. Adesso però, giungono notizie a dir poco piacevoli per l’ex moglie di Berlusconi. L’assegno di mantenimento, infatti, è stato dimezzato. L’ex first lady riceverà, quindi, un assegno pari a 1,4 milioni di euro. A stabilire le condizioni economiche per il futuro dell’ex moglie dell’ex premier è stato, lo scorso luglio, il tribunale di Monza (distretto di residenza della Lario). Berlusconi, infatti, si era rivolto al tribunale chiedendo il divorzio dalla moglie anche con lo scopo di ottenere una riduzione per quanto riguarda l’assegno di mantenimento mensile destinato alla ex moglie e che, inizialmente, era stato fissato in 3 milioni di euro dai giudici milanesi nel corso della causa di separazione.

A riportare tale notizia è il Corriere della Sera. A quanto pare, inoltre, sembra che all’interno della coppia Berlusconi Lario sono in corso due cause distinte. La prima riguardante la separazione consensuale, ora arrivata davanti alla Corte d’appello, avviata nel maggio 2009 dopo ventidue anni di matrimonio da Veronica Lario. La seconda, invece, quella di divorzio, è stata intentata la scorsa estate dal leader del Pdl ed è in corso davanti al tribunale di Monza. A presiedere il collegio è Anna Maria Di Oreste, presidente del tribunale di Monza che avrebbe attuato il provvedimento che tra le prime azioni compiute ha impiantato dei nuovi paletti economici per l’assegno della Lario.

Nella causa di separazione,  il Tribunale di Milano avevano stabilito, a fine dicembre 2012, che affinché Veronica Lario potesse godere di un tenore di vita analogo a quello vissuto durante la convivenza con uno degli uomini più ricchi del mondo, secondo la legge, nel caso sussista una disparità economica tra i due coniugi, alla Lario dovessero andare 100.000 euro al giorno.  All’ex premier, invece, sarebbe rimasta la favolosa villa Belvedere di Macherio in cui Veronica aveva vissuto fino al settembre 2010 crescendo i tre figli Barbara, Eleonora e Luigi prima di trasferirsi nella suite deluxe dell’Hotel de La Ville di Monza.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.