Centovetrine, anticipazioni puntata di oggi 28 ottobre 2013

Tornano le anticipazioni di Centovetrine, la soap opera più amata dagli italiani. Dopo Beautiful, anche oggi pomeriggio (lunedì 28 ottobre 2013) va in onda una nuova appassionante puntata della telenovela ambientata a Torino. E che cosa ci aspetta nella nuova puntata? Quali nuove trame gli sceneggiatori hanno tessuto per noi.Prima di dare un’occhiata alle anticipazioni, ricordiamo cos’è accaduto nell’episodio precedente.
Carol Grimani si è attivata per rendere più facile la permanenza di Laura Beccaria in carcere. L’affascinante imprenditrice ha fatto sì che Santina, la detenuta violenta, venisse trasferita in un’altra cella. Ma la mossa di Carol ha scatenato l’ira della donna che, ora, è ancora più arrabbiata con la Beccaria. Jacopo Castelli ha deciso di accontentare Fiamma ed ha riportato il pianoforte alla villa. Prosegue il piano di Adam teso a separare Viola da Brando. I due coniugi sono sempre sull’orlo della lite a causa della presenza di Sveva. Infine quest’ultima ha avuto una splendida idea per la Tenuta di Serralunga e, per questo motivo, dovrà collaborare insieme a Viola. Ce la farà quest’ultima a mettere da parte l’antipatia per l’ex di Brando?

Centovetrine anticipazioni: la trama della puntata in onda oggi 28 ottobre 2013
Damiano Bauer inizia a credere alle accuse di Ivan Bettini: è davvero Carol Grimani la responsabile della morte di Oriana? L’ex poliziotto, spinto dai dubbi, comincia ad indagare sull’imprenditrice per scoprire se c’è lei dietro l’omicidio di Oriana. Sebastian Castelli è sempre più con l’acqua alla gola a lavoro: senza Laura Beccaria non sa come andare avanti. Per questo motivo, Sebastian chiede l’aiuto di Carol che ricomincia a lavorare nella holding Ferri. L’imprenditrice si convince, così, di essere riuscita a riconquistare la fiducia del Castelli. Il piano di Leo Brera è ormai avviato? Oppure questa è solo una soluzione temporanea? Infine continua la rivalità tra Sveva e Viola…

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.