Squadra antimafia 5 anticipazioni, la puntata di oggi 28 ottobre 2013

Tornano le nostre anticipazioni di Squadra antimafia 5 a poche ore dalla messa in onda della fiction di Canale 5. Cosa succederà nella puntata di oggi 28 ottobre 2013? I colpi di scena non mancano mai e i fans della fiction si stanno ponendo in queste ultime ore una domanda che vince su tutte:  il bambino di Rosy Abate è vivo? Già perchè il piccolo Leonardino sembra essere sparito senza lasciare tracce, se non quelle di sangue ritrovate da Calcaterra. L’uomo all’inizio credeva che il piccolo non fosse morto ma dopo i test della scientifica la sua idea è cambiata. Noi però, come vi abbiamo già detto nelle passate anticipazioni, crediamo che il bambino di Rosy Abate sia ancora vivo e pare che scopriremo tutti i dettagli nella sesta stagione di Squadra antimafia; ma torniamo alle anticipazioni della puntata di oggi.

Squadra antimafia 5 anticipazioni la trama della puntata in onda il 28 ottobre 2013

La squadra di Calcaterra sembra essere stata in qualche modo maledetta. L’arrivo a Catania non ha infatti solo riportato la bella Francesca Leone a casa; a quanto pare infatti la metterà di fronte a una situazione che non avrebbe forse mai immaginato. Suo padre infatti ha avuto in passato contatti con Veronica Colombo e adesso viene minacciato proprio da lei. Rischia di morire, solo Francesca potrà salvarlo…

Nel frattempo a Catania si è scatenata una vera guerra e si contano i morti. Achille Ferro si trova a combattere contro suo padre che adesso ha un nuovo alleato, Dante Mezzanotte.

Domenico Calcaterra è convinto che Veronica Colombo abbia dei legami con la mafia e fa di tutto per cercare di dimostrarlo nonostante si stia legando a Lara. La giovane Colombo è il suo nuovo capo ma lui non ha nessuna intenzione di renderle conto e indaga da solo.

Vi ricordiamo che la settima puntata di Squadra antimafia 5 andrà in onda oggi, lunedì 28 ottobre 2013 su Canale 5.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.