La settima stagione de I Cesaroni ci sarà?

Alla vigilia dell’ultima puntata de I Cesaroni 6 ci poniamo una domanda che sicuramente i fans più accaniti della fiction di Canale 5 si stanno ponendo. Ci sarà la settima stagione? Iniziamo subito dicendo che non si sa nulla di ufficiale in merito. La settima stagione qualora ci fosse non è ancora stata girata e nessun comunicato ufficiale ha descritto quello che succederà nel futuro. Per cui potrebbe succedere di tutto. Gli autori e i produttori della fiction di Canale 5 potrebbero decidere di prendersi un pò di tempo e far riposare anche il pubblico, scelta che però non si è dimostrata efficace già in passato.

 

LEGGI QUI LE ANTICIPAZIONI PER L’ULTIMA PUNTATA DE I CESARONI 6

I CESARONI: CI SARA’ LA SETTIMA STAGIONE?

L’anno sabbatico non ha portato i risultati sperati e anche con questa sesta stagione quello che è mancato è stata la narrazione, la trama avvincente, le storie dei protagonisti. I nuovi arrivati non hanno preso il posto di Eva e Marco oppure di Lucia. E che dire anche di Walter ed Ezio…Insomma squadra che vince non si cambia, mai detto fu più adatto in una circostanza. La squadra vincente era quella delle prime 3-4 stagioni quando I Cesaroni erano la famiglia più amata di Italia tanto che si scrivevano addirittura saggi sulla provenienza dei telespettatori. Una storia dalle origini romane che aveva però appassionato anche i telespettatori del nord e quelli del sud uniti sotto una sola stella, quella della Garbatella. Erano i tempi in cui sui mezzi pubblici romani non si parlava d’altro, la serata con I cesaroni era uno di quegli appuntamenti tipo finale di Champions League, puntate imperdibili per tutta la famiglia. Giulio, Marco, Lucia, Eva erano per tutti di membri della famiglia. Poi l’incantesimo si è rotto: e così niente più zaini davanti le scuole, niente più figurine, niente più fans impazziti pronti a cantare tutte le canzoni del povero Marco malato d’amore per la sua Eva. Domande esistenziali hanno accompagnato tutti i telespettatori che per i lunghi mesi di attesa si chiedevano con ansia: Eva leggerà la lettera di Marco, Marco si renderà conto che Eva lo ama…Marco scoprirà mai che la figlia di Eva in realtà è anche sua…Erano i tempi dei record di ascolti, di picchi rari per una fiction.

Con la quinta stagione il crollo e con la sesta l’oblio. Si cerca una migliore collocazione ma in qualsiasi giorno della settimana il risultato è lo stesso: gli ascolti non crescono e si parla di flop. Alla luce di questi risultati viene davvero difficile pensare che ci possa essere un investimento per una settima stagione anche perchè l’incantesimo si è rotto. In primis si è rotto l’idillio dei protagonisti della storia fuori e dentro il set. In secondo luogo le strade del successo portano altrove: Elena Sofia Ricci ad esempio ha trovato il suo posto nel convento con il ruolo di Suor Angela in Che Dio ci aiuti e per tutti è diventata un nuovo modello ( oltre al fatto che la fiction di Rai 1 incassa risultati eccellenti). E poi il malumore regna sovrano: chi è andato via ha avuto spesso qualcosa da ridire, chi è restato  ha dato segni di stanchezza, come Claudio Amendola che sembra aver dato davvero tutto nel suo ruolo di Giulio. E’ tempo di ricominciare per tutti? Diciamo di si. E’ forse anche un problema di generazione: dieci anni fa ci siamo un pò tutti appassionati a questa storia di famiglia allargata che non conoscevamo, oggi per i ragazzi invece ci sono altri temi di cui parlare. Nella fiction si è provato a stare con i piedi ancorati all’attualità ma forse lo si è fatto con troppa leggerezza, senza lanciare il giusto messaggio.

La soluzione migliore sarebbe quella di un addio, ma per ora andrebbe bene anche un arrivederci. Andare avanti vorrebbe dire solo allungare il brodo e come si dice sempre in questi casi, per restare in ambito di metafore culinarie le minestre riscaldate non vanno bene e non tutte le ciambelle escono con il buco. Se infatti fiction con Don Matteo o Un medico in famiglia continuano ad andare bene nonostante i nuovi inneschi e il tempo che passa, vuol dire che chi ha investito in esse ha trovato gli ingredienti giusti. Per I Cesaroni è tempo di mettere un punto.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.