Nicole Rossi dopo Il Collegio sono arrivati gli attacchi di panico


Anche Nicole Rossi ha deciso di parlare degli attacchi di panico arrivati con il successo, dopo Il Collegio. In coppia con Jennifer Poni ha vinto l’ultima edizione di Pechino Express, forse più forte di questa nuova esperienza e di essere riuscita a dimostrare tanto a se stessa e agli altri ha trovato il modo per tirare fuori un malessere che purtroppo è comune a molti. Bisogna parlarne per aiutare chi si vergogna e si chiude in se stesso per fare capire che è un problema che si può risolvere ma che non sempre si riesce da soli. Anche Paola Perego ha appena affrontato il Mostro, come lo chiama lei, pubblicando in un libro i suoi 30 anni vissuti con gli attacchi di panico. Nicole Rossi è giovanissima e successo e critiche l’hanno travolta.

NICOLE ROSSI E’ RIUSCITA AD AFFRONTARE GLI ATTACCHI DI PANICO

Non si lascia più travolgere adesso, riesce ad affrontare un attacco di panico, a gestirlo, ha capito che è lei che comanda. Ha sofferto molto e adesso tira tutto fuori. Ha confidato tutto al settimanale F. Sembra così forte e dura e invece anche lei come molti vive questo disturbo che spesso può anche modificare la vita, impedire tanto, come è accaduto a Paola Perego.

E’ fiera di se stessa Nicole e non solo per avere vinto il reality di Rai 2: La consapevolezza che oggi so affrontare un attacco di panico. Ne ho sofferto un bel po’: una conseguenza del successo e delle critiche che mi hanno travolta dopo Il Collegio”. Accanto a lei anche il suo fidanzato, Riccardo Paolino, l’ha aiutata è anche il suo migliore amico, una fortuna, una spalla su cui non tutte possono sempre contare. Non a caso si è innamorata per la sua sensibilità e se lo tiene ben stretto. 

Ultime Notizie Flash su Instagram

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close