La foto da ragazzino di Marco Bianchi: “Sorridevo ma soffrivo in silenzio”