Laura Chiatti la più bella al premio Anna Magnani ma dicono sia irriconoscibile

laura chiatti look

All’ottava edizione del premio Anna Magnani tanti gli artisti presenti, anche Laura Chiatti reduce dal successo del film Addio al Nubilato. La Chiatti ha ritirato un premio per la sua interpretazione ma prima ha sfilato sul red carpet lasciando tutti senza fiato. Bellissima Laura Chiatti, la più bella nel suo abito creato da Dolce & Gabbana, un abito nero molto sensuale, longuette in jersey ma audace tra trasparenze e laccetti. Un abito lingerie che tutti hanno apprezzato, innata la sua eleganza. Inoltre, il make up, i capelli raccolti, ogni dettaglio perfetto con i tacchi che altissimi completano il tutto. L’abbinamento tubino e bustier in pizzo ha fatto centro, Laura Chiatti porta a casa anche il premio delle colleghe che tra i commenti scrivono non ha rivali. I pettegolezzi però non mancano mai e c’è chi dice che Laura Chiatti sia irriconoscibile, che c’è qualcosa di strano sul suo viso.

Per Laura Chiatti niente critiche sul peso ma sul viso

E’ incredibile ma c’è sempre qualcosa da criticare. Tra i commenti sul profilo social della Chiatti questa volta non c’è nemmeno una frase negativa sul suo peso. Per lungo tempo l’attrice ha dovuto spiegare che con i chili persi si sente meglio perché ha semplicemente capito cosa non deve mangiare a causa di intolleranze che la facevano soffrire.

C’è però chi nota che il viso non è più lo stesso. La rivista Oggi lo sottolinea e risponde pensando che magari è l’effetto delle guance scavate che rendono gli zigomi sporgenti o magari è per il trucco che Laura Chiatti si mostra così diversa. Tra le righe si ipotizza un ritocchino ma ai pettegolezzi Laura Chiatti è abituata e non ha alcun problema a rispondere a tono. Assolutamente promossa, in tuta o in abito D&G Laura Chiatti è sempre tra le più belle, anche se il premio Anna Magnani l’ha ricevuto per la bravura.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.