Zoe, la modella fidanzata di Fabrizio Corona pronta a salvarlo? (Foto)

zoe cristofoli

Zoe Cristofoli è la nuova fidanzata di Fabrizio Corona, ma sarà anche la donna che lo salverà? Tutti pensavano che Silvia Provvedi avrebbe davvero sposato l’ex re dei paparazzi, sappiamo poi come è finita, adesso c’è la giovanissima modella accanto a lui (foto). Zoe lavora da quando aveva 14 anni, su Instagram conta più 250 mila follower ed è fiera di aver fatto tutto con le sue gambe. Non pensava potesse accadere e invece alla fine si ritrova fidanzata di Corona e su tutte le riviste di gossip. Al Corriere della sera racconta come è iniziata la loro storia, da uno sguardo, da lì è nato tutto anche se per un mese non si sono più visti né sentiti. Chi è la nuova compagna di Fabrizio Corona? Di certo hanno in comune tanti tatuaggi e forse lei è la prima a non volerlo salvare a tutti i costi perché, confida, che è lui che deve cambiare e dovrà farlo da solo. 22 anni di differenza pesano o no? Lo sapremo presto, intanto la coppia si gode il momento senza troppe domande ma con tante ore passate a parlare.

LA FIDANZATA DI FABRIZIO CORONA PARLA DEL LORO AMORE

“Non pensavo che avrei mai fatto una cosa del genere – racconta Zoe al Corriere della Sera  – Fabrizio era una persona che non mi interessava. Mi sembrava il bello e dannato, il bad boy. A giugno, durante Pitti Uomo a Firenze l’ho conosciuto… Lo osservavo con curiosità. Stavo facendo il mio lavoro, lui il suo. Finita lì. Poi c’è stato un momento in cui ci siamo guardati – Zoe prosegue – Quell’attimo mi è rimasto e mi sono chiesta perché mi avesse guardato in quel modo, poi per un mese non ci siamo più visti né sentiti. Fino a luglio”.

Una storia iniziata da pochissimo ma si confidano di tutto, restano a parlare. Hanno molte cose in comune ma la Cristofoli spera lui cambi e da solo: “Su tante cose. Altri ci hanno provato senza riuscirci, ma io non sono gli altri. Non sono qui per salvarlo, si deve salvare da solo. Lo merita. Deve essere lui a prendere le cose belle e a non buttarle via”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.